Locandina Feltri – Tutta la verità su Berlusconi, Boffo, Belpietro, Craxi, Di Pietro, Fini, Pansa, Santoro e gli altri

Locandina, FeltriLOCANDINA FELTRI – Non è possibile che un grande partito moderato, che punta a rappresentare la maggioranza dei cittadini italiani, che si riconosce nel Partito popolare europeo, che nel suo manifesto dei valori pone al centro la persona umana e la sua dignità, un partito che deve affrontare la sfida del governo in un momento non facile, ecco, non è possibile che un partito così sia rappresentato da un giornale che non è di destra. Ma che, nei modi e nei fatti, è un giornale minoritario, barricadero, militante e sostanzialmente di estrema destra. Un giornale che fa della propaganda la sua cifra stilistica [v. locandina].
Un giornale che, tra l’altro, si è auto-investito di questa rappresentatività. Un giornale il cui direttore, un po’ come San Pietro, si ritiene il custode delle chiavi del Regno (tu entri e tu esci dal Pdl…), e il depositario della Dottrina. Un giornale che, con questa impostazione, non può non invitare allo scontro, con toni da Crociata o da Inquisizione. Un giornale che difende la Lega un giorno sì e l’altro pure, che intervista un’esagitata come Daniela Santanché almeno una volta al mese, quasi che con il suo movimento dello zero virgola possa essere considerata rappresentativa della linea di un grande partito. Un giornale che si diletta nella caccia all’untore, nella delazione del presunto traditore, nella scomunica e – quando serve – nel rogo mediatico degli eretici, o degli “scomodi”. Un giornale che troppo spesso, dal caso Boffo al caso Mussolini, si nutre di insinuazioni e di personalizzazioni.
Un meccanismo che rischia di andare fuori controllo. Una scheggia impazzita. Pagine piene di livore, in questo momento, sono inutili e dannose, per il paese. E anche per il partito (sempre che del partito, a uno come Feltri, interessi qualcosa…).

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

7 thoughts on “Locandina Feltri – Tutta la verità su Berlusconi, Boffo, Belpietro, Craxi, Di Pietro, Fini, Pansa, Santoro e gli altri

  1. che se lo faceva un giornale di sinistra quante glie ne dicevano… comunque a me il Giornale pare al livello di Novella2000, questa sarebbe informazione? boh…

  2. Io mi chiedo, e lo chiedo anche ai giornalisti che a quanto mi risulta non se lo sono mai domandato, come mai il sig. Feltri si sia interessato di Fini, si sia accorto che c'era un problema riguardo l'appartamento di Monte Carlo, alla sua vendita, al prezzo incassato, a chi era stato venduto, solamente dopo che lo stesso Fini è entrato in lotta di collisione con il padrone del suo giornale. Se questo non fosse successo, dell'appartamento di Monte Carlo l'onestissimo e integerrimo direttore Feltri, non avrebbe nè avrebbe fatto cenno alcuno perchè avrebbe danneggiato l'immagine del PDL e quindi del suo stimato principale.
    Ora aspetto che lo stesso sig. Feltri entri in rotta di collisione con Berlusconi così che forse potremo finalmente separe tutto sull'acquisto della piccola villetta a schiera di Arcore, di quanto è stata pagata ecc. ecc.
    Evviva la verità sempre e comunque. Le persone passano la verità resta per sempre!
    Grazie

  3. ma possibile che in questo paese la magistratura deve fare il lavoro dell'opposizione e ora anche dei colleghi di Feltri & co che invece di invitarli ai talk show avrebbero dovuto da tempo radiarli dall'Ordine?

  4. la verità è che i suoi colleghi, invitandolo nelle trasmissioni televisive, lo fanno ergere a giudice. E nella Sua veste si permette il lusso di dire che i bidelli nelle scuole sono inutili, come se lui solo fosse utile  in questo mondo

Lascia un commento