L'Italia nella morsa del Kamasutra

Il worm Blackworm (detto anche Kamasutra, MyWife.E o Nyxem.E) ha già infettato oltre 300.000 utenze in tutto il mondo e di queste oltre 20.000 sono italiane.
Il conto alla rovescia è iniziato: Blackworm si scatenerà il 3 febbraio causando la cancellazioni di importanti file sui computer di oltre 300.000 utenze.
Il worm avanza grazie ad utenti che aprono l’allegato promettente immagini di seducenti ragazze (per questo motivo il worm è stato anche ribattezzato "KamaSutra" o "MyWife.E"), si installa in alcune specifiche directory, elimina gli antivirus installati e rimane quindi silente fino al giorno 3 di ogni mese, quando l’attacco si scatena in tutta la sua forza tentando la cancellazione di vari file .doc, .xls, .mdb, zip, eccetera.
Per risolvere un’infezione già attiva o per verificare lo stato di salute del proprio sistema rispetto al worm è invece possibile scaricare l’apposito file risolutivo messo a disposizione da F-Secure (F-Force). Microsoft ha disposto invece la pubblicazione di una serie di istruzioni dettagliate per la rimozione manuale del worm.
Fonte: Webnews

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “L'Italia nella morsa del Kamasutra

  1. ma io avevo letto kamas ultra e mi ero già preparata ad una jacovittata…

    (come mai le immagini del tuo kalmasutra ritraggono un lui e una lei superincavolati???)

  2. Geo i due sono superincavolati perché ogni volta che lo fanno, si consuma la matita di Mangosi :-).Flor ah, io non li apro di sicuro :-).

  3. Con la fobia che ha la mia azienda per gli allegati.. qui non arriva più un tubo! jpg, ppt, exe, nulla, viene tutto bruciato prima!! Anche i file che ci servono per lavoro!!! Dei geni proprio! Nemmeno quelli con i bei ragasssi arrivano.. uff! 🙁

  4. Penelopez L’importante è che i ragazzi, li puoi incontrare in ogni luogo, senza aspettare quelli che arrivano inzuppati e zippati :-).

  5. Hai ragione, ma di tanto in tanto gustarsi gli occhi tra un noioso lavoro e l’altro.. E’ relax psicologico! 🙂

Lascia un commento