L'inchiesta

 Così ci vede la tata che lavora nella casa di Forza Italia

Bondì, parola di tata: i bimbi comunisti italiani sono maleducati. Voglio sfatare anche lo stereotipo che vuole che tutti i genitori dei bambini comunisti italiani siano così prodighi d’attenzioni per il mio anziano datore di lavoro, ho l’impressione che molti lo spernacchiano.


Lo sfogo arriva da un collaboratore a tempo perso della Casa, per intenderci, quello che al posto di servire il vino veritas, lo "pompa" con grappoli di numeri percentuali fuori mercato per far girar la testa a chi li beve (di solito sono gli amici della Casa).
Bondì, parola di tata, scusate se mi ripeto: i bambini comunisti non brillano per educazione. Capricciosi, viziati, tendono ad impartire ordini piuttosto che seguire il mio esempio, quello di servire il mio padrone.
Quest’opinione, come potete vedere dalla mia posizione supina, è condizionata dalla singola esperienza d’impiego: lavorare di gomito e lavorare ai fianchi i bambini comunisti non è la stessa cosa, anche se è nelle mie corde.
Auspico, a livello di pavimento o zerbino, una maggiore severità nei miei confronti, sono un frustrato, frustatemi!
Per approfondire l’inchiesta, leggi qui

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “L'inchiesta

  1. Aveva incuriosito anche me, questa ricerca di cui, peraltro, non mi stupiscono poi tanto i risultati.

    siamo sempre al circo delle vanità

    e ci piace ostentare,

    puntare il dito,

    contro gli altri, ovviamente!

  2. Lui lo sa bene, visto che è stato iscritto al PCI dalla nascita e solo dopo ha avuto la folgorazione sulla via di Arcore..

    ^_^

Lascia un commento