Ecco Lilium piccolo aereo elettrico a decollo verticale presentato dall’Agenzia spaziale europea (ESA)

Lilium il primo jet privato elettrico al mondo a decollo e atterraggio verticale sta per entrare nel mercato. L’aereo a forma di uovo, è stato annunciato dall’Agenzia spaziale europea (ESA), ha evidenziato i suoi benefici ambientali, così come la non necessità di atterrare in un aeroporto.
L’aereo decolla e atterra in verticale, significa che può utilizzare gli eliporti, è stato progettato in Germania, ha una velocità massima di 40o km/h e un’autonomia di 500 km, può trasportare 2 passeggeri, peso massimo al decollo di 600 kg., carico utile di 200 kg., potenza elettrica 320 kW/435 CV.
Daniel Wiegand co-proprietario del Lilium in un comunicato inviato dall’ESA, ha detto:
«Il nostro obiettivo è di sviluppare un aereo per l’utilizzo nella vita quotidiana, in grado di decollare e atterrare in verticale senza aver bisogno della complessa e costosa infrastruttura di un aeroporto. Per ridurre il rumore e l’inquinamento, stiamo usando i motori elettrici in modo che possa essere utilizzato anche vicino alle aree urbane».
Il futuristico jet elettrico sarà disponibile per l’acquisto nel 2018, al momento non c’è alcuna indicazione sul costo. E’ stato progettato con obiettivi ambientali, oltre ad essere elettrico e meno inquinante, rispetto allo jet privato tradizionale è poco rumoroso perché utilizza motori a ventola intubata.
Il velivolo anche se in primo luogo utilizzerà gli aeroporti per l’atterraggio e il decollo, è stato progettato con l’obiettivo di farlo decollare verticalmente da qualsiasi luogo, anche da giardini sul retro.
Il brevetto di pilota per guidare il biposto Lilium (è inserito nella categoria Light Sports Aircraft) prevede almeno venti ore di formazione, è stato progettato per volare con la luce del giorno in buone condizioni climatiche.
Il sito web dei progettisti nella descrizione dello jet privato riporta: «L’eleganza, la velocità, la comodità e la sostenibilità si fondono a una nuova forma di viaggio, definendo una forma completamente nuova di libertà».
Lilium è stato progettato nel 2015 da quattro ingegneri tedeschi Daniel Wiegand, Patrick Nathen, Sebastian Born e Matthias Meiner, inizialmente con diversi prototipi basati su un modello simile, questo è il primo aereo a decollo e atterraggio verticale del gruppo, può tranquillamente operare in una zona di 232 m², circa la stessa area di un modesto eliporto.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento