L’Egitto svela la tomba di un’antica sacerdotessa, risale a 4.400 anni fa (Video)

Gli archeologi egiziani recentemente hanno inaugurato la tomba di una sacerdotessa del Vecchio Regno adornata con rare pitture murali ben conservate. Il ministro delle antichità Khaled al-Enany ha detto ai giornalisti che la tomba sull’altopiano di Giza vicino al Cairo è stata costruita per Hetpet, sacerdotessa di Hathor, dea della fertilità, assisteva le donne durante il parto.
La tomba è stata trovata durante gli scavi nel cimitero occidentale di Giza da una squadra di archeologi egiziani, guidata da Mostafa Waziri, segretario generale del Supremo Consiglio delle Antichità.
Il ministero delle antichità ha detto:
«Il cimitero ospita tombe della V dinastia del Vecchio Regno (2465-2323 aC), molte dal 1842 sono già state dissotterrate. La tomba appena scoperta ha lo stile architettonico e gli elementi decorativi della Quinta Dinastia, con un’entrata che conduce a un santuario a forma di “L”.
La tomba ha dipinti murali molto distinti in ottime condizioni di conservazione, raffigurano Hetpet in piedi in diverse scene di caccia e pesca o ricevendo offerte dai suoi figli. I dipinti mostrano anche scene di spettacoli musicali e danzanti e scene con due scimmie (raffigurate come animali domestici): una che raccoglie e mangia frutta; l’altra che balla davanti a un’orchestra».

Mostafa Waziri ha detto che gli archeologi continueranno a scavare il sito, ha aggiunto:
«Tali scene sono rare, in precedenza sono state trovate solo nella tomba (Vecchio Regno) di ‘Ka-Iber’, dove un dipinto mostra una scimmia che balla davanti a un chitarrista e non a un’orchestra. La tomba si trova a Saqqara, una necropoli a circa 20 chilometri a sud del Cairo».
Il ministro delle antichità Khaled al-Enany in conclusione ha detto:
«La nuova tomba include un bacino di purificazione sul quale sono incisi il nome del proprietario della tomba e i suoi titoli. Una spedizione tedesca nel 1909 aveva trovato una collezione di antichità con il nome di questa signora, o una signora che ha lo stesso nome, gli antichi reperti sono stati trasferiti al museo di Berlino. Ora dopo 109 anni abbiamo trovato una tomba che porta il nome di Hetpet».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento