Le scie delle navi oceaniche più luminose e spumeggianti potrebbero raffreddare la Terra di 0,5 gradi

Il nuovo studio riporta che rendere più luminose le scie delle navi oceaniche potrebbe raffreddare la Terra di 0,5° C e contribuire a combattere il riscaldamento globale. Altri studi di geoingegneria hanno esaminato come contrastare il riscaldamento dei gas serra rendendo l’atmosfera della Terra più riflessiva.
Il nuovo studio è tra i primi a focalizzare l’attenzione sull’utilizzo di luminose e frizzanti scie delle navi da carico che attraversano gli oceani del mondo. Gli agenti schiumogeni naturali presenti nel mare, prodotti chimici spessi derivati dal fitoplancton, aiutano a creare microbolle bianche luminose nelle scie della nave, persistono per circa 10 minuti. Ora, gli scienziati del clima dicono che specifici agenti schiumogeni potrebbero creare scie ancora più luminose che durano molto più a lungo.
I ricercatori nello studio pubblicato su Journal of Geophysical Research Atmospheres hanno scritto:
«Se queste scie sovraccariche fossero 10 volte più luminose e durassero 10 giorni invece di 10 minuti, entro il 2069 potrebbero coprire il 5,5% degli oceani del mondo, raffreddando il pianeta di 0,5° C: ciò è sufficiente per ripristinare parzialmente la perdita di ghiaccio artico e compensare il riscaldamento di 2°C. Poiché il traffico navale è più presente nell’emisfero settentrionale, la maggior parte del raffreddamento si sentirebbe lì, dove sarebbe accompagnato da un calo delle precipitazioni».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento