Le donne sono più attratte dall’uomo che ha una chitarra in mano

L’uomo è più attraente per il sesso opposto se ha una chitarra in mano. E’ questa la conclusione di uno studio appena pubblicato in Francia. I risultati confermano quelli di uno studio simile pubblicato lo scorso anno in Israele.

Studio francese
Lo studio più recente, in Francia, è stato condotto da un team di ricercatori guidato da Nicolas Guéguen dell’Université de Bretagne-Sud, e pubblicato sulla rivista Psychology of Music. Ha utilizzato un ragazzo di venti anni, in precedenza valutato come avente un elevato livello di attrazione fisica.
I ricercatori in un soleggiato sabato pomeriggio, nel quartiere dello shopping di una città francese di medie dimensioni, hanno incaricato questo bel ragazzo di avvicinare trecento giovani ragazze (età compresa tra i diciotto e ventidue anni), presentandosi in questo modo:
«Penso che tu sia davvero carina, mi puoi dare il tuo numero di telefono in modo da poter organizzare un drink?».
Il ragazzo in un terzo di questi brevi incontri aveva con sé una chitarra. Per un altro terzo, aveva in mano una borsa sportiva, per l’ultimo terzo, era a mani vuote.
E’ emerso che il ragazzo nelle vesti di un musicista ha aumentato notevolmente l’interesse del sesso femminile:
il 31% delle ragazze ha dato il proprio numero di telefono quando ha visto il ragazzo con la chitarra;
– il 9% l’ha fornito quando ha visto il ragazzo con la borsa sportiva;
– il 14% ha dato il numero di telefono quando il ragazzo non portava nulla in mano.

Studio israeliano
Lo studio israeliano, pubblicato sulla rivista Letters on Evolutionary Behavioral Science, si è svolto in questi termini: cento studentesse della Tel Aviv University e della Ben Gurion University hanno ricevuto un profilo Facebook di un solo uomo, accompagnato da una richiesta di amicizia, e il messaggio: “Ehi, che succede? Mi piace la tua foto”.
Il profilo per metà delle ragazze è stato accompagnato dalla foto dell’uomo in questione mentre suonava una chitarra. Le altre hanno visto una simile immagine del potenziale “amico”, senza alcuno strumento musicale in vista.
Il gruppo di ricerca guidato da Tifferet Sigal del Centro Accademico Ruppin, ha detto:
«Mentre solo cinque delle cinquanta ragazze ha risposto positivamente alla richiesta di amicizia che è stata inviata dal profilo senza una chitarra, quattrodici delle cinquanta ragazze (il 28 per cento) ha risposto positivamente alla richiesta di amicizia che è stata inviata dal profilo con la chitarra».

Risultato degli studi
I due studi congiunti hanno fornito prove a sostegno della teoria della selezione sessuale musicale, in altre parole l’idea che la musica nasce dai primi rituali di corteggiamento, ed è quindi molto legata all’accoppiamento.
I ricercatori francesi alla domanda: “Perché uno strumento musicale aumenterebbe l’attrattiva di un uomo?”, hanno risposto con alcune teorie. In sintesi:
«La riproduzione della musica forse è associata dalle donne ad abilità fisiche e intellettuali, buone qualità in un potenziale compagno. Implica anche l’etica del lavoro, o almeno la volontà di praticarlo. Inoltre, l’immagine di una chitarra può portare alla mente quella delle figure musicali di successo, e imprimere nella mente di una donna i concetti attraenti di ricchezza e di status».
La spiegazione più intrigante forse è stata data dai ricercatori Vanessa Sluming e John Manning. In un documento molto discusso, pubblicato nel 2000, hanno fornito la prova preliminare di un legame tra l’abilità musicale e l’esposizione prenatale al testosterone, hanno scritto:
«Il testosterone aumenta la crescita dell’emisfero destro, può facilitare l’abilità musicale. E’ un segnale che il maschio ha capacità fecondante».
In conclusione altre ricerche saranno necessarie per determinare quale di questi studi (o, forse, la combinazione) è più probabile che sia vera.
Nessuno studio ha rivelato se i musicisti sono visti dalle donne in termini di accoppiamento. Entrambi i gruppi di ricercatori suggeriscono che è un argomento che vale la pena d’indagare.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento