La zanzara tigre la più invasiva del mondo è stata quasi sradicata da due isole in Cina

La popolazione delle specie di zanzare più invasive al mondo è stata quasi completamente spazzata via da un esperimento su due isole nella provincia cinese meridionale del Guangdong.
L’esperimento ha ridotto con successo fino al 94% la popolazione di femmine della zanzara tigre asiatica, la principale fonte di trasmissione della malattia. I ricercatori hanno detto che questo non è il primo tentativo di ridurre le popolazioni di zanzare in tutto il mondo, nel 2018, gli scienziati dell’Imperial College di Londra hanno utilizzato strumenti di modifica genetica per rendere sterili le zanzare femmine, mentre i maschi si sono sviluppati normalmente e hanno continuato a diffondere la mutazione genetica.
Xi Zhiyong, professore alla Michigan State University, uno dei ricercatori dello studio cinese, è stato un pioniere di lunga data in questo campo di studi, responsabile di un allevamento cinese per la produzione di zanzare modificate, in precedenza ha usato zanzare maschili sterilizzate per l’accoppiamento con femmine non modificate, nel 2016 alla CNN ha detto: «Stiamo costruendo buone zanzare che possono aiutarci a combattere quelle cattive».

Dettagli della sperimentazione cinese per eliminare le zanzare
Xi Zhiyong e i suoi colleghi nel nuovo studio pubblicato su Nature, hanno tentato di ridurre ulteriormente i numeri di zanzare limitando la capacità di riproduzione maschile e femminile.
Le zanzare femmine sono state sterilizzate con radiazioni a basso livello mentre i maschi sono stati infettati dal batterio Wolbachia, poi entrambi sono stati rilasciati durante le stagioni di crescita del picco nel 2016 e 2017 in due isole vicino alla città di Guangzhou.
I risultati hanno entusiasmato i ricercatori, sulle due isole è stata quasi sradicata l’intera popolazione femminile di zanzare. Peter Armbruster, esperto di zanzare, professore presso il dipartimento di biologia della Georgetown University, ha detto:
«L’esperimento è stato uno dei più riusciti test di riduzione delle zanzare, considerando come siano riuscite ad aumentare a dismisura la loro sopravvivibilità».
Gli esperti hanno detto che le zanzare tigre asiatiche sono particolarmente difficili da sradicare usando metodi convenzionali di controllo della popolazione, come i pesticidi e la rimozione di acqua stagnante dove gli insetti depongono le loro uova.
Le zanzare a strisce bianche sono state descritte come “molto invasive”, si sono diffuse dall’Asia in quasi tutti i continenti negli ultimi 40 anni. Oltre a morsi irritanti rappresentano gravi minacce per la salute umana. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha descritto gli insetti come “uno degli animali più letali al mondo”, grazie alla loro capacità di diffondere rapidamente malattie mortali come la febbre dengue e la malaria.
La città di Canton conosciuta come Guangzhou, una metropoli urbana densamente popolata con un clima tropicale, ha visto circa 37.350 persone colpite da febbre dengue durante un’epidemia nel 2014. Le autorità sanitarie delle Filippine recentemente hanno dichiarato un “allarme nazionale contro la dengue” dopo che nella prima metà del 2019 più di 450 persone sono state uccise dal virus.
Non esiste attualmente alcun vaccino o trattamento efficace per la maggior parte delle malattie trasmesse dalla zanzara, uno dei metodi di controllo più efficace, sembra essere quello sperimentato dal team di Xi Zhiyong.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →