La vera bellezza delle lacrime (foto al microscopio)

Le lacrime contrariamente alla credenza popolare non sono fatte di cuori spezzati e sogni infranti, in realtà sono composte di anticorpi, oli, ed enzimi, sostanze sospese in acqua salata.
Maurice Mikkers fotografo olandese nella sua Imaginarium Of Tears ci mostra una bella composizione di lacrime sotto la lente di un microscopio. Ha invitato alcuni dei suoi amici a versare le loro lacrime utilizzando uno dei seguenti metodi: tagliare le cipolle, mangiare peperoncino, avvicinare l’occhio al flusso d’aria di un ventilatore.
Usando una micropipetta, è stato in grado di prelevare e trasferire le lacrime su un vetrino microscopico, ha atteso la loro cristalizzazione prima di realizzare le fotografie. Il risultato è un insieme di lacrime, radicalmente dissimili tra loro in base alle circostanze in cui si asciugano (clicca l’immagine per vedere altre foto).

Lacrime al miscroscopio, foto di Maurice Mikkers
Maurice Mikkers in precedenza ha lavorato presso l’Istituto nazionale olandese per la salute pubblica e l’ambiente (RIVM), alcune delle sue ricerche con l’impiego di una reazione a catena della polimerasi erano concentrate principalmente sulla rilevazione della Toxocara canis. Il genere Toxocara raggruppa alcune specie di parassiti dixeni, ovvero che hanno come ospiti definitivi due specie diverse (cane e gatto); possono anche infettare l’uomo per ingestione di uova che si ritrovano in acqua o cibo contaminato da feci di animali infetti.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →