La testata di Zidane poteva uccidere Materazzi, parola di cardiologo

Un intervento traumatico come quello provocato dal colpo di testa inferto da Zidane a Materazzi nel corso della finale del Mondiale avrebbe potuto causare un arresto cardiaco. Parola di Francesco Furlanello esperto a livello internazionale di aritmie e morte improvvisa dell’atleta. Il cardiologo sportivo si dice preoccupato che non venga dato il giusto peso alle possibili complicanze cardiache di quel gesto per la possibilità che si verifichino casi analoghi provocati da eventuali emulatori soprattutto nei riguardi di atleti molto giovani e con torace sottile.
Furlanello ricorda come siano "ampiamente documentate le possibilità che colpi violenti improvvisi a livello della zona toracica precordiale, cioé sovrastante al cuore, possano provocare particolarmente nei giovani atleti, arresto cardiaco qualora l’urto si propaghi al cuore in un momento particolarmente vulnerabile del circuito elettrico destabilizzandolo, provocando la fibrillazione ventricolare e quindi l’arresto cardiaco". In casi come questi, dice Furlanello, noto per aver curato e seguito numerosi atleti e per aver organizzato per anni simposi internazionali sulle aritmie, "solo una immediata e valida defibrillazione elettrica ventricolare riesce a salvare l’atleta". Di solito si tratta di colpi violenti provocati da oggetti contundenti tipo palle di golf, baseball, di lacrosse, dischi e mazze da hockey e talora, ancorché più raramente, da colpi inferti da un avversario ad esempio con il gomito o con la testa qualora centrati sulla zona antistante il cuore in una sfortunata fase critica dell’ attività cardiaca. Questo particolare tipo di arresto cardiaco chiamato "commotio cordis", ricorda Furlanello, è stato riprodotto scientificamente nell’animale di esperimento dal Prof. B.Maron di Minneapolis ed è risultato causa di morte improvvisa in molti giovani atleti soprattutto negli Usa. Nel caso di Zidane peraltro, conclude Furlanello, a dedurre dalle immagini disponibili, l’urto toracico sembra essere stato più alto e centrale, al di fuori della zona cardiaca e non idoneo a scatenare conseguenze elettriche importanti, tenendo anche conto dell’età non giovanile del giocatore colpito"
Fonte: Sprintonline

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “La testata di Zidane poteva uccidere Materazzi, parola di cardiologo

  1. Si…ne parlevamo anche al lavoro: con quella testata se Zidane prendeva Materazzi al cuore poteva anche ucciderlo….roba da matti

  2. Capuncione Materazzi ha rischiato di morire e adesso rischia di essere punito dalla Fifa con la squalifica, veramente roba da matti, ciao*

  3. Sì, roba da matti.

    A me preoccupa molto anche l’emulazione: quanti bambini ora faranno la stessa cosa?

    P.S. “è stato riprodotto scientificamente nell’animale di esperimento”,… poveri animali:(

Lascia un commento