La Russia vuole costruire un hotel di lusso a cinque stelle sulla Stazione Spaziale Internazionale

Ti sei mai chiesto come sarebbe bello guardare la Terra dallo spazio? Agenzie spaziali private come SpaceX e Virgin Galactic Race vogliono rendere il turismo spaziale, una realtà, la possibilità che i civili possano volare nello spazio per una vacanza è sempre più vicina.
Ora, anche l’agenzia spaziale russa Roskosmos State Corporation ha annunciato la sua idea, costruire un hotel di lusso a cinque stelle presso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), permetterà ai super-ricchi di sperimentare lo spazio in un ambiente confortevole.
Popular Mechanics riporta che i servizi dell’hotel ISS includeranno una lussuosa suite orbitale parcheggiata presso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), offre cabine private con grandi finestre (permetterà agli ospiti di ammirare panorami mozzafiato dello spazio esterno), servizi per l’igiene personale, attrezzature sportive e persino il Wi-Fi. Ai turisti spaziali sarà offerta anche l’opportunità di fare passeggiate spaziali, accompagnati da un cosmonauta professionista.
Il viaggio nello spazio potrebbe durare da una a due settimane, il costo a persona sarà di circa 40 milioni di dollari. Tuttavia, optare per una passeggiata nello spazio o prolungare il viaggio per un soggiorno di un mese comporteranno un costo aggiuntivo di 20 milioni di dollari.
Il business plan di Roscomos per il modulo di turismo spaziale ISS esaminato da Popular Mechanics, riporta che l’hotel di lusso sarà una nuova aggiunta di 20 tonnellate all’ISS. Il modulo di 15,5 metri di lunghezza, fornirà 92 metri cubi di spazio pressurizzato, comprenderà quattro posti letto, circa due metri cubi ciascuno. Il modulo includerà anche due stazioni “igieniche e mediche” della stessa dimensione.
RKK Energia l’azienda russa incaricata di produrre il modulo spenderà 279-446 milioni di dollari, impiegherà circa cinque anni per costruirlo. Ciò significa che il modulo del turismo spaziale probabilmente sarà operativo entro il 2022. RKK Energia prevede ogni anno di far volare sei turisti nello spazio, utilizzando un metodo simile a quello iniziale delle ambizioni nel turismo spaziale di Virgin Galactic, chiederà a 12 passeggeri di pagare un minimo di 4 milioni di dollari di anticipo. Gli stessi clienti nei prossimi due anni dovranno pagare le prime due rate di 12,6 milioni di dollari, e una rata finale di 10,8 milioni di dollari al momento del volo.
SpaceX e Virgin Galactic nel frattempo stanno lavorando con successo su voli spaziali per i turisti invece di concentrarsi su vacanze spaziali a breve o lungo termine. Blue Origin e SpaceX prevedono nel 2018 di inviare nello spazio il loro primo lotto di turisti.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento