La Repubblica delle banane vista dal satellite di Berlusconi

L'Italia vista dal satellite ha forma allungata, leggermente ricurva, giallognola con maculazioni color ruggine che si estendono da punta a punta lungo tutta la sua longitudine e latitudine


Repubblica delle banate - ItaliaL'Italia vista così in tempo reale è proprio il paese delle banane al sapore di corruzione, mafia, conflitto d'interessi, promesse di lavoro non mantenute, leggi stravolte a uso e consumo personale del fruttivendolo che la coltiva e la smercia.
L'Italia è questa ma finirà come le belle favole: un giorno qualcuno scoprirà l'importanza delle banane e tutto questo marciume che la ricopre si trasformerà in oro e potrà essere sfruttato per produrre carburante alternativo al petrolio della corruzione
E fu così che il paese delle banane, non più corrotto, diventò veramente libero, produttivo, ricco e famoso.
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

8 thoughts on “La Repubblica delle banane vista dal satellite di Berlusconi

  1. Vero  però ricordiamoci sempre, che se l'Italia è vista come in vignetta, ne siamo tutti autori chi più chi meno!
    Sfido chiunque di NOI TUTTI, se in più occasioni non abbiamo "FOTTUTO LO STATO" , come se lo stato fosse un extra-terrestre o chissà chi!. 
    Oggi paghiamo questa assurdità con lo sfascio del paese.
    E a ben vedere la storia continua tra: "lavoro nero, tasse evase, falsi invalidi, mafia, cammorra, n'drangheta, sacra corona unita, dei nostri,ora ci si mettono anche gli extracomunitari che delinguono.
    Mi chiedo e chiedo a tutti: MA IN CHE PAESE CREDIAMO DI VIVERE E FAR VIVERE I NOSTRI FIGLI?
    Pensandoci bene se fossimo tutti un pò più onesti, in l'Italia si potrebbe vivere molto meglio.
    Agamennone. 

  2. Agamennone – La responsabilità è della falsa opposizione politica, complice di aver permesso al Governo attuale capeggiato da Berlusconi di far entrare in Parlamento veri e propri delinquenti e mafiosi.
    Opposizione che non esiste, oppure preferisce che le cose procedano in questo modo.
    Le conseguenze del disastro sono già evidenti, purtroppo a pagare sono i lavoratori dipendenti (pagano le tasse alla fonte anche per gli evasori coperti dal Governo) i più deboli (veri invalidi, precari, disoccupati) che si son visti ridotti ulteriormente i pochi aiuti che un Governo serio garantisce.
    E' evidente che non si può continuare a sprofondare in questa voragine distruttiva sempre più ampia. La voragine, prima o dopo, inghiottirà tutti anche quelli che ora appoggiano Berlusconi perché gli garantisce di evadere le tasse e vivere nell’illegalità.

  3. tutto vero bisogna solo aggiungere che è l'unico Stato governato da Ministri
    stranieri in patria che si puliscono il retroschiena con la bandiera su cui giurano fedeltà. Per non dire del Ministro dell'ordine interno che a Pontida grida libertà ed è presidente del Parlamento Padano  eche il papà del trota definisce non aver nulla in comune con l'italia.Con questo il quadro federale è completo ed avremo 20 repubbliche bananare. 

  4. Gli Italiani…brava gente! Da Mussolini a Berlusconi. Se prima potevamo considerarci ingenui, ignorantini, oggi siamo proprio dei…oni.Vedasi, per esempio, l'ultima notizia sugli affari del Premier in Antigua! E vogliamo ancora credere che governi per il bene della nazione?

  5. Il vocal coach,ha solamente il cannocchiale per osservare il satellite del presidente del consiglio oppure,magati per errore legge anche Publio Marone(Virgilio) che potrebbe darle l'amplomb;Nè un dio concesse la mensa,nè una dea un letto:
    [email protected]

  6. Ma ci rendiamo conto che persone stanno al governo , o NO?                   

Lascia un commento