La figlia della Marchi si dà al porno

Poco meno di 64 miliardi di lire (33 milioni di euro) in cinque anni: di magico, nelle televendite di Vanna Marchi aiutata dalla figlia, dal mago brasiliano e da altri collaboratori, secondo la Finanza c’erano solo i profitti ricavati da oltre 300 mila clienti. Nove truffe su dieci colpivano donne, spesso pensionate, convinte a comprare consigli per il lotto, miracolosi prodotti dimagranti o amuleti contro il malocchio a prezzi variabili da 200 mila lire a decine o centinaia (fino a 600) milioni.
Il cliente, agganciato dalle trasmissioni di Vanna Marchi su reti locali, per chiedere cosmetici «scioglipancia», amuleti, numeri per il lotto o riti magici al «maestro di vita» Do Nascimento, spendeva 200/300 mila lire per le «spese postali». I pacchi di sale da cucina, candele, tronchetti d’edera naturalmente non bastavano a guarire tumori, salvare figli tossicodipendenti o mariti malati né a vincere al lotto. Ai clienti che reclamavano, Vanna Marchi e soci facevano rispondere dalle centraliniste che la colpa era del «malocchio», che solo il mago poteva cacciare, sborsando cifre che oscillavano da 2 a 10 milioni. Al rifiuto di pagare seguivano insulti di una Vanna «inviperita» e minacce delle «telefoniste esperte che terrorizzavano i malcapitati prevedendo la possibile morte del figlio, la rovina familiare, una malattia incurabile. I più terrorizzati, tre casi limite, arrivarono a consegnare 318, 450 e 600 milioni (tutta la storia qui).
Dopo le denunce seguirono gli arresti, il processo e la richiesta del pubblico ministero di Milano Gaetano Ruta (particolarmente duro contro Stefania Nobile che «nella gradazione della cattiveria e del cinismo si colloca nell’ultimo dei gironi del male»), di 12 anni di carcere per Vanna Marchi, 13 anni per la figlia Stefania Nobile e 7 anni per il convivente della teleimbonitrice, Francesco Campana.

Ed è proprio Stefania Nobile che interviene in questo Blog per puntualizzare:
"Non è vero che sono cinica e cattiva, mi hanno accusata di vendere alghe, prodotti dimagranti, pillole antirughe, viagra e vibratori non all’altezza. Basta con queste accuse senza fondamento, adesso lo dimostrerò, mettendomi in gioco personalmente con la mia faccia e il mio corpo, offrirò a tutti quelli che lo vorranno, di toccare con mano la mia autentica patacca".

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →