Joshua Allen Harris, geniale artista di strada, trasforma i sacchetti di plastica in sculture gonfiabili

 A prima vista, quella busta di plastica poggiata sulla grata del sottopassaggio pedonale della metropolitana di New York, potrebbe far pensare a spazzatura trasportata dal vento

 

In effetti, è quello che Joshua Allen Harri, artista di strada, ha architettato, per rendere ancor più bella la sorpresa.
Dopo qualche secondo, l’inerte busta di plastica prende magicamente vita, si gonfia per trasformarsi in orso, scimmia, giraffa, mostro di Loch Ness.
Joshua Allen Harris, per creare i suoi fantastici animali, utilizza solo sacchetti di plastica, nastro adesivo e il flusso d’aria generato dal movimento dei treni della metropolitana.


Joshua Allen Harris, in azione, intervistato da New York Magazine.

Davvero magico, qui per vedere altri video

Fonte: dailyartmuse

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

16 thoughts on “Joshua Allen Harris, geniale artista di strada, trasforma i sacchetti di plastica in sculture gonfiabili

  1. incredibile! ..Chissà se non ha preso spunto dalla Merylin Monroe 🙂

    Buon pomeriggio Patt

  2. Alidada, sicuramente, memorabile quella scena “calda” di Marilyn Monroe, mentre rinfresca la gonna :-), baciotto*
    Lino E’ bravo anche a ritagliare, con il taglierino, le sagome sui fogli di plastica. Ciao, buona domenica*

  3. Ma è fortissimo!

    OT.

    Patttttttttt, ti devo tirare le orecchie: mi hai scambiata per una “nonna”?????? :-((

  4. Capuncione Le idee più geniali, sono quelle più semplici :-). ciao*

    Saamaya Non ti ho scambiata per la nonna, è scontato che Danilo è il cocco dalla zia, proprio per questo ho fatto i complimenti alla nonna :-).

    Baciotto*

  5. Ah!

    Doveva essere di semplice intuizione? Io non ci ero arrivata.

    Ma, ad ogni modo… grazie e poi sappi che la vera nonna legge sia da me che il tuo blog quindi, messaggio ricevuto.

    😉

    Zia-Maya

  6. Saamaya, mi dai una bella notizia, mi riempie di gioia. Grazie per il tempo dedicato, affettuosi saluti alla dolcissima nonna.

  7. Son passato a lasciarti un saluto perchè con Splinder anche ieri non mi è stato possibile!!!!!!

    OIDUALC

  8. Adesso nella mia ditta stiamo distribuendo i sacchi …..magari potremmo invitarlo 😉

  9. biancaneve, addirittura inquietanti? :-), ti tranquillizzo con un baciotto*
    Saccheggiatore, Splinder è diventato inaffidabile, grazie per questi “sofferti” ammirevoli, saluti, ciao*
    Capuncione dai, perché non provare, l’idea dell’invito è bella, ciao*

  10. sì inquietanti perchè riporta alla mente

    l’agonia delle bestie

    la sofferenza degli animali

    che è sempre un ricordo dolorosissimo

Lascia un commento