Istruttore e allievo con incredibile calma eseguono un atterraggio d’emergenza (video cabina di pilotaggio)

Due giovani piloti che erano ai comandi di un aereo ultraleggero, costretti a fare un atterraggio d’emergenza nel Queensland, sono stati elogiati per la calma delle loro azioni in una situazione drammatica.
Le autorità dell’aviazione civile stanno indagando la causa dello schianto avvenuto due settimane fa a Victoria Point, a sud est di Brisbane.
Il filmato all’interno della cabina di pilotaggio mostra il momento antecedente il blocco del motore dello Jabiru J170, un piccolo aereo ultraleggero.
Josh Matica, 18 anni,  al suo primo volo di addestramento con condizioni perfette, era ai comandi del piccolo aereo. Appena il motore ha iniziato a perdere colpi, Doug Field il suo istruttore di 22 anni ha assunto il comando ma non è riuscito a far riavviare il motore.

Doug Field, impegnato in aiuti umanitari, raccoglie fondi per la Royal Flying Doctor Service, ricordando gli eventi ha detto:
«Eravamo a 1.100 metri d’altezza, avevamo meno di due minuti prima di finire a terra.
Rendendomi conto che non potevamo tornare al campo di volo, ho fatto una chiamata d’emergenza alla Torre di controllo, ho iniziato a cercare un posto, dove atterrare. Guardando attorno ho visto che non c’erano buone opzioni».
Il piccolo aereo è sceso giù in quello che è stato descritto come un atterraggio di emergenza da manuale.
La Pathfinder Aviation, società proprietaria del velivolo ha rilasciato una dichiarazione lodando l’allievo e istruttore per una “esecuzione da manuale della procedura di atterraggio forzato“.
Michael Greig pilota di linea ha detto:
«Questi sono il genere di ragazzi che si desidera avere accanto quando qualcosa va male perché sai come reagiranno, saranno calmi, metodici e in quel momento svolgeranno il lavoro nel migliore dei modi».
I risultati di una relazione dell’atterraggio di fortuna sono attesi in un paio di mesi.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →