Iran: questi manichini non li vogliamo

La polizia iraniana ha sequestrato centinaia di manichini dai negozi di abbigliamento perché ritenuti poco sexy. La retata anti manichino è avvenuta in una regione del nord est ed è il risultato della campagna di "incentivazione alle nascite" portata avanti dal governo del Paese asiatico.
Secondo i politici di Teheran, i "manichini poco attraenti" provenienti dall’Italia, sono elementi devianti della società perché demotivano l’interesse della popolazione verso il sesso e per questo vanno combattutti esattamente come il vandalismo e le bande giovanili. Per la cronaca, la partita di manichini proveniente dall’Italia e rimossa dalle vetrine iraniane è contrassegnata dai codici Santachè, Moratti e Carlucci.

Technorati Tags:  Manichini

La stessa notizia in lingua originale

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Iran: questi manichini non li vogliamo

  1. Te credo che non li vogliono questi manichini. Ce li hanno restituiti al mittente!

    Dolce notte. Baciotto *

  2. non si potrebbero licenziare queste allegre signore?

    io ho appena scoperto che la scuola dove voglio mandare mia figlia il prossimo anno (medie inferiori) non ha il tempo pieno, grazie alla riforma moratti. Ora sono indecisa se chiedere il part-time o prendere una babysitter. In ogni caso, manderei volentieri il conto alla signora Moratti che ha sempre dichiarato “non è vero che con la mia riforma sparisce il tempo pieno”. Noooooo!

  3. mi domando se le mie coetanee irananiane non riampangano, qualche volta, l’ex imperatrice Farah Diba….. :((((((

  4. ma io so quella che preferisci tu…

    (la Moratti):))))

    dai, su…..dilllooooooooooooooo

    Smackete (sai che adesso ho davvero la febbre??)

    Bacio accaldato

    Claudia

Lascia un commento