Internet: trasmissione laser a banda larga attraverso il fiume Congo

Il team di ricercatori della società di ricerca e sviluppo di Alphabet, X, lavorando su quello che è stato chiamato Project Taara, ha creato con successo un sistema basato su laser per trasmettere Internet attraverso il fiume Congo a velocità fino a 20 Gbps. Il team del progetto sulla pagina del sito X.Company, l’ha descritto come un passo avanti per portare velocità di Internet simile alla fibra alle comunità svantaggiate di tutto il mondo.
Loon LLC, una sussidiaria di Alphabet Inc., nel 2011 ha lanciato Project Loon, il suo obiettivo era fornire accesso a Internet alle comunità svantaggiate utilizzando la tecnologia basata su laser installata su palloni ad alta quota. La tecnologia sebbene si sia dimostrata fattibile, i suoi costi non lo sono stati. Il progetto è stato annullato, ma la tecnologia sviluppata ha portato al Project Taara. Ha lo stesso obiettivo di Project Loon ma si basa su torri a terra piuttosto che su palloncini giganti.
L’utilizzo del laser per inviare il traffico Internet attraverso l’aria ha sempre sofferto di un problema: mantenere il raggio laser fisso sul bersaglio. È facile inviare un segnale laser a un ricevitore a pochi metri di distanza, ma fare lo stesso con un ricevitore a chilometri di distanza è un’altra questione. Il più piccolo dei movimenti sperimentati dall’apparecchiatura laser può provocare cambiamenti di direzione su lunghe distanze. Il team di Project Loon per superare questo problema, ha creato un sistema di feedback sensoriale che monitora costantemente il posizionamento del raggio, quindi, per mantenere il raggio fisso sul ricevitore apporta correzioni agli specchi montati sull’apparecchiatura ricevente. Il team ha anche superato interruzioni temporanee come uccelli che volano attraverso il raggio utilizzando un software di correzione degli errori.
I ricercatori per testare il loro nuovo sistema, hanno installato apparecchiature su entrambe le sponde del fiume Congo per collegare Brazzaville (Repubblica del Congo), a Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo). Separati dal fiume Congo (il fiume più profondo e il secondo più veloce del mondo), Brazzaville e Kinshasa distano solo 4,8 chilometri, ma la connettività è cinque volte più costosa a Kinshasa perché la connessione in fibra deve percorrere più di 400 km per aggirare il fiume. I test hanno mostrato che il sistema è in grado di inviare 700 TB di dati (l’equivalente di guardare 270.000 volte una partita della Coppa del Mondo FIFA in HD), in 20 giorni con una disponibilità del 99,9%.
La migliore precisione di tracciamento, risposte ambientali automatizzate e migliori strumenti di pianificazione stanno affinando i collegamenti del Project Taara a fornire una larghezza di banda ad alta velocità affidabile in luoghi che la fibra non può raggiungere, un aiuto a connettere le comunità che sono tagliate fuori dai tradizionali sistemi di fornire connettività.
I ricercatori hanno detto di essere davvero entusiasti di questi progressi, non vedono l’ora di sfruttarli pienamente mentre continuano a sviluppare e perfezionare le capacità del Project Taara.

,

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →