Influenza aviaria: 100 milioni di euri per gli antivirali

"Abbiamo approvato il decreto sull’influenza aviaria con misure per prepararci all’eventuale influenza. Il virus è un pericolo per tutti i paesi del mondo, ogni paese deve attrezzarsi. Il nostro paese è attualmente quello meglio preparato al rischio di epidemia. L’Italia ha ricevuto l’apprezzamento dai vertici dell’Oms per le misure che sta assumendo. Su questo, siamo in testa nel mondo".
Silvio Berlusconi – la volpe
"L’Italia è pronta ad intervenire: abbiamo comprato 6 milioni di antivirus; mobilitati gli istituti di ricerca; allertati 350 mila medici di famiglia. La prossima settimana ci incontreremo con gli altri ministri della Salute europei per concordare una strategia comune".
Francesco Storace – il gatto.

Per tastare il termometro della situazione, ho seguito per qualche chilometro il "gatto" e l’ispettore sanitario al seguito, andati in giro a tranquilizzare gli avicoltori italiani.
Ecco come hanno tranquilizzato il primo avicoltore che hanno "incrociato".
L’ispettore sanitario fomentato dal gatto chiede al contadino:
– Che cosa dai da mangiare alle galline?
– Il grano.
– Non va bene: 30 euro di multa. Ti rifaccio la domanda:
– Che cosa dai da mangiare alle galline?
– Il mais.
– Non va bene: altri 30 euro di multa.
– Questa è l’ultima che ti faccio:
– Che cosa dai da mangiare alle galline?
– Gli ho dato dei soldi, così si comprano quello che vogliono!

Una barzelletta in tema che si presta bene a questa situazione di pericolo virus pandemico che – secondo il mio punto di vista – serve solo a terrorizzare e spillare i soldi ai polli italiani.
Il pericolo virus quello vero da contrastare e debellare, è già in atto da diversi anni, ben rappresentato da queste "teste d’uovo" del partito di maggioranza che governa questo Paese.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Influenza aviaria: 100 milioni di euri per gli antivirali

  1. I polli da spennare siamo noi, ma, in questo caso, la gallina sta facendo le uova d’oro per le case farmaceutiche.

    Baciotto*

    P.S. Ho scritto bianco su nero, come alla lavagna;-)

  2. Ben tornato Patt.

    ti tengo un posto nella casa bianca e gialla che mi hai mandato 🙂

    Lì non ci sono teste d’uovo.

    Smackete.

  3. hanno massacrato e massacreranno ancora milioni di poveri uccelli solo per paura quando son morti solo 60 persone che in fondo non è una grande perdita,,,,,,,

    ma che razza di mondo è?

  4. secondo me c’è questo allarme perchè i virus sono poco controllabili e si espandono e si modificano molto velocemente…mah staremo a vedere!

  5. Ciao Patt…

    Sì, la festa di Halloween è andata bene, anche se a tutti gli effetti è stata una festa di compleanno..

    Penso che non troverò mai qualcuno che sappia condividere e comprendere appieno il modo in cui concepisco Halloween..

    Un baciottone

    Claudia

Lascia un commento