Incredibili bambole realistiche create da Michael Zajkov (foto)

Michael Zajkov scultore professionista si è laureto nel 2009 in Arti Grafiche alla Kuban State University di Russia. Dal 2010 al 2013 ha lavorato in un teatro di marionette mentre frequentava la scuola di specializzazione.
Michael Zajkov (la prima bambola l’ha creata nel 2010 ispirato dalle creazioni di Laura Scattolini e Rotraut Schrott), lavora con diversi tipi di pasta sintetica, preferisce le marche Fimo e Cernit.
I volti delle sue bambole sono incredibilmente realistici (clicca la foto per vedere altre bambole), il pubblico l’ha conosciuto a Mosca nel dicembre 2013 in occasione della Quarta mostra internazionale “Art of the Doll” dove fece scalpore attirando l’attenzione di collezionisti e gallerie d’arte con le sue cinque bambole: Anastasia, Antonina, Zoe, Nina e Xenia.

Bambole realistiche di Michael Zajkov
Le bambole di Michael Zajkov (vedi Instagram) tutte abilmente dipinte hanno tredici articolazioni, permettono di cambiare la loro postura, possono essere poste su un supporto o sedute con le gambe piegate. Le parrucche sono di alta qualità realizzate con mohair francese (è una fibra tessile di origine animale con caratteristiche simili alla seta, ricavato dal pelo della capra d’Angora), gli occhi di vetro sono realizzati a mano da un artista tedesco.
Le bambole sono presentate in abiti eleganti realizzati in stile vintage 1910-1915. I materiali utilizzati sono il tessuto Batista e Voile, seta e antichi pizzi francesi d’inizio secolo.
Gli stivali di pelle sono abilmente realizzati da Michael Zajkov.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento