incredibile BigDog, un robot militare per le guerre del futuro


Il robot "BigDog" in azione 

Sviluppato dalla Boston Dynamics, per conto della U.S. military,  il prototipo del "BigDog" è sicuramente il robot che ha le gambe più ambiziose del mondo. Stabilità e orientamento, permetteranno al robot militare di affrontare le sfide più ignote sul campo di battaglia. Può muoversi al trotto alla velocità di tre miglia all’ora, affrontare pendenze di 45 gradi e portare un peso di 112 kg. su terreni impervi, impenetrabili a veicoli a ruote o cingolati.
Questo è solo un "cucciolo", la Boston Dynamics, entro l’estate, realizzerà un "BigDog" che si muoverà più velocemente e porterà il doppo del peso attuale.
Il corpo del "BigDog" è formato da una struttura d’acciaio dove sono alloggiati:
– un motore a benzina a un cilindro per muovere il sistema idraulico;
– un computer;
– un’unità di misurazione inerziale (IMU) che utilizza un giroscopio laser a fibre ottiche e un accelerometro, per tracciare il suo movimento e posizione.
Queste apparecchiature interagiscono con le gambe del "BigDog", per creare movimenti di precisione.
Le gambe snodate del robot sono in alluminio con tre giunture che il computer riposizione 500 volte al secondo per mezzo di dispositivi idraulici. I sensori posizionati sui giunti, misurano pressione sul terreno e posizione delle gambe, dati che il computer elabora e invia all’unità IMU che, regolando il flusso del fluido idraulico, permette alle gambe di assumere l’assetto ottimale per muoversi nella giusta direzione.
Il "BigDog", anche se in questa versione non ha la sagoma della testa, è fornito di occhi, formati da una camera stereo e uno scanner laser, anche se questi, al momento, non influiscono sul movimento. Verranno utilizzati nei prossimi robot per visualizzare il terreno circostante e i possibili ostacoli.
Attualmente la versione del "BigDog" è telecomandata. Le future versioni, nel giro di otto anni, permetteranno al robot di prendere decisioni intelligenti e autonome senza la guida umana.
Liberamente tradotto da Livescience

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “incredibile BigDog, un robot militare per le guerre del futuro

  1. A BIG DOG i nemici di turno opporranno magari GREAT CAT……e le guerre saranno sempre più di merda….ma ROBOTIZZATE!!!!

    Buon 2007 nonostante questi inquietanti sviluppi guerrafondai!!!

  2. Nooo, non mi piace niente di tutto questo: non mi piace l’idea, non mi piace l’intenzione, non mi piacciono le guerre, non mi piace il nome,…

    Baciotto per te*

  3. Ciao carissimo amicone mio :>) si vede che nel 2007 ritorneranno i due piedi umani e quindi nuove guerre :>( ti lascio un grande abbraccione augurandoti una felicissima giornata :>) olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  4. Amo i robot…io la vedo bene questa cosa. Finalmente i guerrafondai la smetteranno di mandare in guerra persone umane e si sfideranno sul campo con supertecnicissimi robot (un pò come a Risiko muoveranno pedine “d’acciaio”) e non ci rompano più i coglioni con guerre vere.

    Questo è il mio più caloroso augurio di Buon 2007: che dal prossimo anno si scontrino sui campi di battaglia solo robot! (le guerre sono orribili, ma l’uomo non smetterà mai di “marchiare” il suo territorio, gli animali lo fanno con la pipì, gli uomini con le bombe)

    E io farò la crocerossina dei robot 😉

Lascia un commento