Imu – La rapina perfetta (vignetta)


Nel film si parla della famosa rapina alla banca in Banker Street a Londra nel 1971, nella realtà, trecentomila anziani ricoverati in case di riposo e ospizi per malati terminali pagheranno l’Imu (calcola online) sulla prima casa – spesso un appartamentino acquistato con i risparmi di una vita modesta, non una villa in Sardegna o a Cortina – come fosse la seconda, il 7,6 per mille, invece del 4, perché ai fini fiscali la casa di riposo e l’ospizio sono considerati «dimora abituale». Mi chiedo a chi possa essere venuta una «trovata» tanto infame e con quale faccia il presidente del Consiglio possa ancora dire «il mio compito è salvare il Paese. Sono stato chiamato per questo, per metterlo in sicurezza. Deve essere chiaro». No, caro professore, a me è chiara solo una cosa: che spacciare per «dimora abituale» una casa di riposo, allo scopo di tassare di più la modesta proprietà di un vecchio condannato dall’ indigenza a passare gli ultimi suoi anni in una condizione mortificante, è roba da «sterminio dei kulaki», i contadini condannati da Stalin a morire di fame perché etichettati ricchi. Se questo è il suo modo di salvare il Paese, lasci perdere, prima che gli italiani lo trovino definitivamente ripugnante (nonostante la promessa di rivedere il provvedimento).
Presidente Napolitano, lei dice (giustamente) che gli evasori fiscali sono indegni di essere italiani. Capisco la sua preoccupazione istituzionale – che condivido e che la induce a battere sul rispetto della legalità e della moralità pubblica anche di fronte a una tassazione fra le più alte del mondo – e, ancorché con qualche fatica, capisco persino l’ intenzione tutta politica di tutelare un governo che, finora, non ha fatto molto per far crescere il Paese. Ma, con la franchezza cui lei stesso mi ha invitato di fare ricorso se avessi dovuto prospettarle un caso non propriamente gradevole, le chiedo: sono più indegni di essere italiani gli evasori o è più indegno di un Paese civile un governo che spaccia una casa di riposo e un ospizio per la prima casa allo scopo di derubare trecentomila vecchi di una manciata di euro? Leggi tutto

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “Imu – La rapina perfetta (vignetta)

  1. la mia speranza in Monti era grandissima, come grandissima e’ stata la delusione. Mi e’ rimasto come un nodo alla gola quel termine equita’ che lo hammo umiliato e calpestato, per il ceto medio e i poveri non c’e’ speranza perche’siamo nelle mani di gente senza scrupoli.Mi piacerebbe soltanto che gli Italiani andassero a votare movimenti o partiti non rappresentati in parlamento poiche’ questa gente che ci rappresenta e’ indegna.

  2. Articolo perfetto complimenti non c’è nulla da aggiungere.Questi sono non “professori” ma dilettanti improvvisatori alle prime armi!

  3. non sono dilettanti sono semplicemente dei ladri autorizzati dal nosro presidente come si fa a afr pagare il pensionato che e in casa di cura e quelli che non arrivonio a fine mese con300 euro a 700 euro di pensione al mese e solo vergognoso vedi i treACBPERCHE NON PAGANO LORO

Lascia un commento