Impazza sul web il ragazzo che prima di stringere la mano a Putin, ha palpeggiato il seno di 1.000 ragazze (video storia)

Sam Nickel, attore, comico e imitatore russo, ha detto che la sua energia può essere trasmessa attraverso una stretta di mano

Sam Nickel, ha cercato di convincere 6.000 ragazze a farsi toccare il petto per trasmettere la sua energia a Vladimir Putin: 1.000 ragazze, hanno accettato.
Sam Nickel, ha detto:
“Il primo ministro russo Vladimir Putin, è sempre occupato per importanti affari di Stato, non ha tempo da dedicare a queste cose. Inoltre, è sposato, anche se è pur sempre un uomo macho, non può permettersi di toccare le sue potenziali elettrici.
Nichel Sam, può! Nichel Sam, ha un sacco di tempo.
Ho deciso di palpare il seno delle ragazze, poi, con la stessa mano, stringere quella di Putin”. Guarda il video (Segue intervista).

Chi è Nichel Sam?
Nato il 4 marzo 1984 a Mosca, è un attore comico e imitatore, conosciuto anche con il nome di Sam Petushikel. Sam, insieme a Yuri Degtyarev e Fede Shabanov, nel dicembre 2006, ha fondato My Duck’s Vision.
My Duck’s Visions, produce brevi video, dal 20 aprile 2008, vanta di aver realizzato un nuovo video ogni settimana. In pochi mesi d’apparizione, i video sono stati visti da più di 1.500.000 visitatori.
Entro l’estate del 2008, quel numero è salito a più di 5.000.000 di visitatori. I ragazzi del My Duck’s Visions, si considerano esperti di marketing virale.
Il video di Putin, appena in rete, in meno di un giorno ha contato oltre 150 mila visualizzazioni.

Intervista tratta dal sito di Sam Nickel
Domanda:
Ogni giorno quante ragazze hanno accettato di farsi toccare il petto?
Risposta: In media tredici ragazze sono state d’accordo, il record è stato di 117 ragazze.
Domanda:
Puoi indicare il giorno del maggior successo e dove si è verificato? Molti ragazzi potrebbero essere interessati a conoscere le zone di Mosca, dove le ragazze sono più disinibite.
Risposta
: Il record con 117 ragazze l’abbiamo toccato durante la manifestazione del Red Bull Flugtag 2011.
In genere, nel corso di eventi nelle grandi città dove si raduna molta gente è più facile trovare molte ragazze. In centro le ragazze sono le più disinibite. L’approccio, naturalmente, è più facile nei giorni festivi, quando le ragazze hanno più tempo libero per passeggiare.
Domanda: Grazie, per il suggerimento lo prendo in considerazione. Le ragazze ti hanno preso a calci nel sedere?
Risposta: Una volta ho preso tanti calci. Non me l’aspettavo, sono rimasto scioccato. E’ stato sorprendente perché la ragazza aveva accettato, invece mi ha preso a calci come se fossi stato un maniaco nudo avvolto in un mantello che correva verso di lei.
Ho preso uno schiaffo da una ragazza. Ci sono stati altri tentativi di prendermi a schiaffi, ma, dopo l’esperienza del primo, sono riuscito a schivare tutti gli altri.
Un giorno ho incontrato una ragazza davvero folle, mi ha quasi morso la mano.
Domanda: Hai ricevuto minacce? Dopo l’uscita del video, non temete di dover lasciare il Paese per un po’, per evitare una sanguinosa vendetta da parte di fidanzati e famigliari delle ragazze?
Risposta: No, nessuna minaccia. Sono un personaggio molto conosciuto, quindi non ho avuto problemi con i fidanzati. In molte occasioni sono stati loro stessi a convincere le fidanzate a farsi riprendere in video. E’ difficile immaginare, per una cosa innocente, la vendetta da parte di una persona mentalmente sana. Non è uno stupro, e solo un palpeggiamento, approvato dalle ragazze.
Domanda: E’ stato facile avvicinare a Putin per stringergli la mano? Forse, prima di farlo, il servizio di sicurezza ti ha spogliato nudo e fatto accovacciare quindici volte per controllare che non avevi una granata o un candelotto nascosto nelle parti intime?
Risposta:
Beh, Vladimir Putin mi ha riconosciuto tra la folla. Ha detto al servizio di sicurezza di lasciarmi passare! E’ stato difficile superare le maglie della sicurezza, alla fine sono riuscito a farmi notare e raggiungere il mio scopo.
Domanda: Come ti senti dopo aver toccato il seno di 1.000 ragazze? Davvero è un lavoro infernale? Dopo si rischia un trauma mentale? Per esempio, adesso puoi andare tranquillamente in uno strip club?
Risposta: Il contatto è certamente piacevole. Immagina che 1.000 ragazze sono soltanto il 15-20% delle ragazze che abbiamo intervistato. Le restanti 5.000-7.000 ragazze non hanno acconsentito.
Ogni ragazza contattata ha posto domande. Ognuna ha ricevuto spiegazioni. In generale, abbiamo speso molto tempo. E’ stato snervante e terribilmente faticoso doverlo fare in piedi per otto ore il giorno, a bruciare sotto il sole estivo.
E’ stato un lavoro all’insegna del divertimento, con le proprietarie delle tette e con i loro amici.
Ho visto una montagna di seni nei miei sogni notturni e sogni materializzarsi di giorno. Certamente non sono diventato gay. Amo ancora il seno.

, , , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Impazza sul web il ragazzo che prima di stringere la mano a Putin, ha palpeggiato il seno di 1.000 ragazze (video storia)

  1. non so perchè ma questa storia mi ricorda Geddafi che ha montato una tenda in un parco di Roma e si fatto mandare 500 sgallettate a far credere che le convertiva all'Islam

  2. volendo rinforzare il potere combattivo della Camusso, dunque,  si dovrebbe procedere al contrario e smanettare tra le gambe dei maschietti, per accrescere il potere trasmesso alla stretta di mano?

  3. @ Rea – Hai ricordato una brutta pagina, spettacolo indecoroso, collegato anche al famoso  baciamano di Berlusconi. Baciotto*

  4. @ Saamaya – Bonanni e Angeletti, sono stati smanettati a dovere da Berlusconi, si vede che hanno perso potere … Baciotto*

Lascia un commento