Il “Singles’ Day” in Cina all’insegna delle modelle dell’Europa dell’Est

In questi giorni, non è raro incontrare ragazze bionde, magre e carine per le strade di Pechino, Shanghai e Guangzhou. La maggior parte di loro, generalmente di età compresa tra i 16 e i 22 anni, proviene dall’Europa dell’Est, lavorano temporaneamente come modelle in Cina.
China News ha riferito che il via vai delle ragazze è maggiore alla fine dell’estate e in autunno, quando i portali cinesi di e-commerce transfrontaliero preparano i loro cataloghi di moda per il periodo natalizio, ma anche per l’11 novembre, il cosiddetto Singles’ Day, celebrato ogni anno da una fanatica ondata di shopping e-commerce.
Il recente sondaggio di Alibaba, una delle più grandi piattaforme di vendita al dettaglio online al mondo, ha evidenziato che ci sono circa 10.000 aspiranti modelle di tutto il mondo che chiedono informazioni sui posti di lavoro in Cina.
Le giovani ragazze in possesso di un visto di lavoro per 90 giorni, vanno e vengono come bellissimi uccelli migratori, alcune di loro lavorano per eventi in pista o spettacoli automobilistici, ma la maggioranza è impegnata per i servizi fotografici di abbigliamento e-commerce, non solo per i compratori stranieri ma anche per gli acquirenti cinesi, i cui standard estetici sono diventati sempre più occidentalizzati.
Zhihu, un sito cinese di domande e risposte, riporta che il 70% di questi arrivi proviene dall’Europa dell’Est di cui il 36% dalla Russia e il 22% dall’Ucraina. La paga oraria varia da 144 a 430 dollari, rispetto alla media mensile di circa 900 dollari in Russia.
Marina ha 16 anni, viene dall’Ucraina. E’ arrivata in Cina lo scorso luglio sperando di guadagnare qualche spicciolo durante le vacanze estive. Ha detto: “Questo è il mio sogno che è avverato”. E’ una delle sette giovani modelle dell’Est Europa di un’agenzia cinese che le ospita in un piccolo appartamento con letti singoli a Hangzhou, dove si trova la sede centrale di Alibaba.
La concorrenza è agguerrita. Marina dopo essere rimasta in Cina per due mesi, ha trovato solo un lavoro per sette giorni: una volta per sfilare in passerella, le altre per le riviste e per gli annunci su internet. Ha ricevuto 100 dollari l’ora, un po’ meno della media delle quotazioni. Ha detto: “Preferiscono modelle con più esperienza”.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →