Il produttore di Johnnie Walker ha creato una bottiglia di carta senza plastica

La società multinazionale delle bevande Diageo ha affermato di aver creato la prima bottiglia di alcolici al mondo a base di carta, al 100% priva di plastica. Ha dichiarato di voler lanciare la bottiglia all’inizio del prossimo anno con il suo marchio di whisky Johnnie Walker in un unico mercato prima di lanciarla in tutto il mondo.
La bottiglia è prodotta con cellulosa di origine sostenibile, è conforme alle norme internazionali sulla sicurezza degli alimenti e delle bevande ed è completamente riciclabile. Il liquido è protetto da un rivestimento in resina piuttosto che in plastica, trattiene il contenuto ma si decompone una volta consumata la bevanda.
Ewan Andrew, responsabile della sostenibilità di Diageo, ha detto:
«Il tappo sarà in alluminio, siamo orgogliosi di aver creato questo mondo per primi. Siamo costantemente impegnati a spingere i confini all’interno di un imballaggio sostenibile, questa bottiglia ha il potenziale per essere veramente all’avanguardia. Ci sembra giusto lanciarla con Johnnie Walker, un marchio che ha spesso aperto la strada all’innovazione nei suoi 200 anni di esistenza».
L’anno scorso una bottiglia di birra di carta è stata svelata da Carlsberg azienda danese tra le più importanti produttrici di birra al mondo.
Il mese scorso la società britannica di imballaggi sostenibili Frugalpac ha annunciato di essere in trattativa con i supermercati per la sua bottiglia realizzata con il 94% di cartone riciclato e un rivestimento in plastica, in grado di contenere sia vino, sia alcolici. La bottiglia da 75 cl è fino a cinque volte più leggera di una bottiglia di vetro, può essere refrigerata e smaltita insieme ai rifiuti domestici.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →