Il morbillo è in aumento in tutto il mondo

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) avverte che il numero di casi di morbillo nel mondo è quasi quadruplicato durante i primi tre mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
L’agenzia delle Nazioni Unite il 15 aprile 2019 citando dati provvisori sulla malattia prevenibile ma molto contagiosa, ha detto che i tassi più elevati di morbillo sono stati registrati in “tutte le regioni del mondo”.
La dichiarazione dell’OMS ha rilevato che gli attuali focolai sono stati registrati in Ucraina, Georgia, Kazakistan e Kirghizistan, e in diversi paesi dell’Africa e del Sud-Est asiatico.
L’OMS fa appello a una migliore copertura vaccinale per combattere la malattia, può uccidere un bambino o lasciarlo invalido a vita. Ha detto:
«L’incremento del numero di casi di morbillo segue gli aumenti consecutivi dei due anni precedenti: nel 2017, l’anno più recente in cui sono disponibili stime, il morbillo ha causato “quasi 110.000 morti” in tutto il mondo».
Negli ultimi mesi, si sono verificati picchi nei numeri dei casi nei paesi con una copertura vaccinale globale elevata, tra cui Stati Uniti, Israele, Tailandia e Tunisia, questi aumenti sono stati attribuiti alla diffusione della malattia tra gruppi di persone non vaccinate.
L’OMS ha evidenziato che aumentare la copertura della vaccinazione massimizza la protezione, ma per prevenire i focolai è necessaria la copertura vaccinale del 95%. Ha dichiarato:
«Il morbillo è quasi del tutto prevenibile attraverso due dosi di un vaccino sicuro ed efficace. La copertura globale con la prima dose del vaccino contro il morbillo si è bloccata all’85% per diversi anni; la copertura della seconda dose è attestata al 67%.
E’ emerso che 25 paesi in tutto il mondo non hanno ancora incluso una seconda dose nei loro programmi nazionali di vaccinazione, negli Stati Uniti, dove c’è una frangia rumorosa di genitori che si oppongono ai vaccini contro il morbillo, all’inizio di aprile il numero di casi confermati di morbillo è salito di quasi il 20%».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →