Il misterioso treno blindato arrivato in Cina probabilmente è quello di Kim Jong Un, in visita a Pechino

Un treno vecchio stile color verde, somigliante a quello che ha trasportato i leader della Corea del Nord in viaggi all’estero, è arrivato in Cina, alimentando la congettura che il leader Kim Jong Un è arrivato a Pechino per i negoziati.
Foto e video del treno in una stazione di Pechino hanno iniziato a circolare online da lunedì (vedi). E’ stata segnalata anche una consistente presenza di forze di sicurezza a presidiare una pensione di Pechino, dove in precedenza hanno soggiornato i leader nordcoreani.
Gli avvistamenti hanno scatenato un’ondata d’ipotesi sul fatto che il leader nordcoreano potrebbe trovarsi nella capitale cinese prima del previsto vertice con il presidente sudcoreano Moon Jae-in e di un potenziale incontro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
Kim Jong Un come leader nordcoreano non ha mai incontrato capi di stato stranieri da quando, alla fine del 2011, è succeduto a suo padre Kim Jong Il.
Le relazioni con la Cina, tradizionale alleato, sono state tese dopo l’espulsione dalla Corea del Nord di alcuni funzionari di alto rango vicino a Pechino.
Il broadcaster giapponese NTV, ha riportato che il treno è arrivato a Pechino lunedì pomeriggio. Le foto delle carrozze sono state pubblicate anche sui social media cinesi. Il governo sudcoreano ha dichiarato che stava indagando sulle notizie. Il portavoce del ministero degli Esteri ha detto: “Il nostro governo sta monitorando attentamente la situazione e i movimenti correlati comunicando strettamente con il paese interessato”.
Il Ministero degli Affari Esteri cinese sull’arrivo di un rappresentante nordcoreano ha detto di non essere a conoscenza della situazione.
Raj Shah, un portavoce per la Casa Bianca, ha detto che non poteva confermare le voci della visita di Kim Jong Un a Pechino: “Non sappiamo se sono vere. La Casa Bianca è in attesa di un potenziale vertice”.
L’amministrazione Trump in precedenza ha dichiarato l’intenzione di organizzare l’incontro con Kim Jong Un entro la fine di maggio.

Treno privato blindato
Viaggiare in aereo espone  il rischio di diventare un facile bersaglio per attentati, per questo Kim Jong Il e Kim Il Sung (rispettivamente padre e nonno dell’attuale leader Kim Jong Un), quando hanno fatto visita ai loro alleati in Cina e in Russia, hanno preferito viaggiare con il loro treno blindato chiamato “The Sun” (un regalo di Joseph Stalin a  Kim Il Sung nel 1945 ). Il viaggio più recente è stato nell’agosto 2011, alcuni mesi prima della morte di Kim Jong Il, quando ha visitato Mosca per incontrare il presidente Dmitry Medvedev.
Konstantin Pulikovsky, ex diplomatico russo che ha avuto la possibilità di leggere i promemoria classificati della visita di Kim Jong Il in Russia nel 2001, ha detto:
«Tra il personale a bordo del treno c’erano anche belle hostess. Lungo il percorso alle fermate erano consegnate aragoste vive, insieme a casse di vino rosso di Bordeaux e Borgogna. Le cene che si protraevano per più di quattro ore, erano allietate con canzoni di propaganda russe e coreane».
Il giornale sudcoreano Chosun Ilbo nel 2009 ha riferito:
“Il treno, quando è utilizzato per viaggiare in Corea del Nord, è supportato da altri due treni, uno gestisce la ricognizione, l’altro la sicurezza“.

Caratteristiche del treno blindato
Il treno ereditato da Kim Jong Un è blindato, è composto di 17 scompartimenti con enormi vani per ufficio e altri spazi per conferenze e riunioni, si trovano tutti nella parte anteriore del treno, comprese le stanze da letto, e locali di comunicazione. Il resto del treno è riservato alle guardie del corpo, altri funzionari e personale per i servizi a bordo del treno.
I media russi hanno descritto questo treno come una “fortezza su ruote”; un funzionario russo che ha viaggiato su questo treno al seguito di Kim Jong-Il, ha detto che in seguito i  compartimenti speciali sono stati modificati per includere anche un pavimento di acciaio per proteggere dalle esplosioni sulle rotaie.
Il treno speciale come riportato da un’agenzia di stampa di Hong Kong è dotato di sistema di controllo satellitare, televisione satellitare e telefono. Non è una sorpresa, poiché l’interno treno è stato rimodernato esclusivamente per una persona: Kim Jong Un può emettere ordini per la sua nazione o il suo esercito mentre è su questo treno, non importa dove sia.
Il suo compartimento personale è illuminato da una luce bianca brillante, arredato con molti lussuosi divani e altri mobili. Ogni stanza ha due grandi TV a schermo piatto appesi alle pareti: una TV riproduce in continuazione i suoi film preferiti, l’altro è per “lavoro”, mostra i dati in tempo reale per le previsioni del tempo di tutto il mondo, notizie economiche, militari, politiche e altre situazioni.
Il treno blindato recentemente per evitare il rilevamento da parte di satelliti militari statunitensi, sudcoreani è sorveglianza U-2 (svolge compiti di vigilanza e ricognizione ad alta quota, continua, di giorno e di notte, con qualsiasi condizione climatica, in diretto supporto alle forze aeree USA e alleate), è stato trattato con materiale speciale con capacità stealth. Le fonti dicono che lo “schermo protettivo” è realizzato con materiali radar-assorbenti, chiamati RAM (Radar Absorbent Material). L’obiettivo è di confondere gli Stati Uniti e la Corea del Sud sulla posizione precisa di Kim Jong Un quando è in movimento.
Ovviamente, l’interno del treno blindato ha un ospedale mobile, un reparto di artificieri, la sala radar e tutto ciò che può proteggere una singola persona che nella Corea del Nord presumibilmente è più importante di 24 milioni di persone.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Notify via Email Only if someone replies to My Comment