Il Kuwait ha un fiorente commercio su Instagram, si vende di tutto, è preferito a eBay

Fatima Al Qadiri, artista, musicista, compositore, spiega:
«In Kuwait, invece di utilizzare un sito web o qualcosa di simile a eBay, la gente vende ogni sorta di roba su Instagram.
Il Kuwait è un mix pazzesco: un paese super ricco, ma fondamentalmente uno stato sociale, anche se con una super economia di consumo neoliberale. Il commercio su Instagram è una grande cosa in Kuwait.
Se hai un account Instagram, puoi mettere un cartellino del prezzo su qualsiasi oggetto, fare una foto e venderlo. Per esempio, si potrebbe prendere una lattina di San Pellegrino, dipingerla rosa, mettere un cuore, assegnargli un nome e dichiararla in vendita.
Mia nonna ha un business Instagram, vende frutta secca. Il cugino di un mio amico vende piante in vasi strani che utilizzano erba sintetica. Le persone hanno molta creatività per vendere i prodotti.
Ho fatto una ricerca per un paio di esempi del business Instagram:
Manga Box è una vetrina di vendita manga;
Sondos Makeup pubblicizza servizi di trucco;
sheeps_sell vende pecore;
Store & More è un conto vendita di oggetti di moda femminile.
Lo scorso aprile per le imprese Instagram è stato organizzato Insta-Business Expo. L’Imprenditorialità e Business Club dell‘Università americana del Kuwait hanno un “Insta Business Expo”, composto di tanti imprenditori popolari che hanno avviato il loro business attraverso Instagram.
Instagram è anche la grande vetrina di Grapevine, il miglior sito del Kuwait per gli eventi e le attività locali».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →