Il consumo di alimenti grassi come hamburger, spiedini, patatine, ecc. potrebbero rendere una persona meno intelligente

Il consumo di hamburger, spiedini, patatine e altri alimenti ad alto contenuto di grassi potrebbero rendere una persona meno intelligente.

I ricercatori dell’Università di Oxford hanno scoperto che il consumo di hamburger, spiedini, patatine e altri alimenti ad alto contenuto di grassi potrebbero rendere una persona meno intelligente.
Gli scienziati mentre svolgevano i loro esperimenti sui topi, hanno riscontrato che in circa dieci giorni, la dieta ad alto contenuto di grassi è riuscita a danneggiare la memoria a breve termine con effetto negativo sulla loro capacità mentale. Inoltre, ha ridotto la mobilità dei roditori.
Il team di ricercatori biologici ha detto che i risultati dello studio dimostrano che ciò che mangiamo ha una notevole influenza sulle prestazioni del nostro corpo. Secondo lo scienziato Andrew Murray, co-autore della ricerca, le diete occidentali hanno alti livelli di grasso collegato nel lungo periodo a problemi d’obesità, diabete e infarti. Pochissima attenzione tuttavia è data nel breve periodo a diete con alta percentuale di grassi.
Gli scienziati hanno comparato la dieta calorica dei ratti nutriti con elevato contenuto di grassi (55%) con quella meno calorica (7,5% di grasso), per costatare che il cuore nei ratti nutriti con dieta ad alto contenuto di grassi è aumentato in termini di dimensioni ed ha iniziato a lavorare di più. Tali risultati derivano dal fatto che i muscoli dei roditori non hanno potuto utilizzare correttamente l’ossigeno per produrre l’energia necessaria per compiere alcuni esercizi. In soli nove giorni di dieta ad alto contenuto di grassi, i ratti hanno aumentato del 50 per cento il tempo necessario per completare il percorso di un labirinto. Inoltre, hanno commesso molti errori durante i test, rispetto ai roditori alimentati con una dieta a basso contenuto di grassi.
Gli scienziati in seguito hanno analizzato le cellule muscolari per trovare la causa di questi problemi. Hanno scoperto un aumento dei livelli della proteina 3 che condiziona il muscolo a utilizzare meno ossigeno.
I risultati dello studio sono stati pubblicati dalla Federazione delle Società americana per la Biologia Sperimentale. Lo studio potrebbe essere utile per aiutare i pazienti che soffrono di disturbi metabolici.
I ricercatori stanno studiando l’effetto a breve termine dell’alto contenuto di grassi nella dieta delle persone.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento