IBM rivela le cinque innovazioni che cambieranno la nostra vita nei prossimi cinque anni

 150.000 esperti, provenienti da 104 paesi, hanno preso parte ad una recente sessione di "brainstorming" della IBM InnovationJam

Ricercatori, esperti aziendali e sviluppatori d’idee (150.000 persone), provenienti da 104 paesi, hanno preso parte ad una recente sessione di brainstorming della "IBM InnovationJam" per mettere in campo idee e trasformarle in realtà con  l’apporto delle tecnologie emergenti  dei Labs IBM di tutto il mondo.
"I nostri ricercatori sono concentrati sulla domanda di tecnologie che interessano le persone, le imprese e società", ha detto il dottor Daniel Dias, direttore di " IBM Research Laboratory" in India.
Ecco come cambierà la nostra vita nei prossimi cinque anni.

Saremo in grado di accedere a cure sanitarie a distanza
Milioni di persone con problemi di salute croniche come il diabete, il cuore, i reni o problemi circolatori, avranno la possibilità di essere monitorate quotidianamente sul proprio stato di salute. Dispositivi tecnologici a disposizione di personale medico, professionisti del settore sanitario. Le nuove tecnologie permetteranno di monitorare a distanza i pazienti attraverso sensori nelle abitazioni e indossati sulla persona. Il personale sanitario con controlli remoti, potrà visionare immagini ai raggi x, ascoltare il battito cardiaco, confrontare su avatar tridimensionali della rappresentazione del corpo del paziente precedenti informazioni sanitarie per disporre appropriate cure e diagnosi.

I telefoni cellulari inizieranno a leggere le nostre menti
La nuova tecnologia permetterà ai telefoni cellulari e palmari di conoscere i loro utenti il luogo dove si trovano, sarà una guida affidabile per lo shopping, banche, viaggi in nuove città per lavoro o turismo. In cinque anni, tutti i tipi di dispositivi mobili avranno la possibilità di aggiornarsi continuamente e di adattarsi alle esigenze degli utenti. Il telefono cellulare saprà quando si è in classe o in una riunione per deviare automaticamente le chiamate.
La nuova tecnologia permetterà di scattare fotografie all’abito indossato da qualcuno, cercare automaticamente informazione sul web per conoscere lo stilista che l’ha progettato, i negozi più vicini che lo vendono. Quando si accende il telefono cellulare in una città che si sta visitando, saranno fornite automaticamente informazioni sui locali d’intrattenimento, ristoranti, ecc., corrispondenti alle proprie preferenze. Il cellulare sarà in grado di effettuare per noi prenotazioni e acquisti di biglietti.

►► 


Traduzioni in tempo reale diventeranno la norma
Il movimento verso la globalizzazione deve tener conto d’elementi umani di base, quali le differenze di lingua. La tecnologia della traduzione in tempo reale sarà incorporata nei telefoni cellulari, palmari e automobili.
La tecnologia IBM per i palmari, permette ai viaggiatori di tradurre i menu in giapponese, ai medici di comunicare con i pazienti in spagnolo, innovazioni che s’inseriscono  nella vita quotidiana per eliminare le barriere linguistiche, un contributo per velocizzare l’evoluzione del mondo.
Quest’anno IBM ha annunciato due nuove tecnologie che già incidono sulla nostra vita. Si tratta di Ibm Mastor, software progettato per migliorare la comunicazione tra il personale militare degli Stati Uniti e le forze irachene e dei cittadini. Prevede la traduzione bidirezionale dall’inglese all’arabo iracheno e Ibm Tales, il software in grado di fornire in tempo reale il monitoraggio e la traduzione in arabo di comunicazioni radiotelevisive e pagine di siti web.

In arrivo l’internet tridimensionale
I popolari mondi virtuali come Second Life si evolveranno nell’internet tridimensionale. In questa nuova dimensione si potrà camminare tra gli scaffali dei supermercati, le librerie, i negozi di DVD e chiedere consiglio agli esperti, non sempre disponibili nei locali reali.
L’internet tridimensionale interesserà il mondo dell’istruzione, la medicina a distanza, gli acquisti dei consumatori, modificando il rapporto d’interazione con i nostri amici, la famiglia, i medici, gli insegnanti, i negozi preferiti e molto di più.

Nuove tecnologie per esigenze ambientali, le nanotecnologie per filtrare l’acqua
I governi e le industrie sono sempre di più alla ricerca per migliorare la gestione ambientale e di lavoro per garantire efficacia ed affidabilità rispetto ai costi per le risorse come l’acqua, l’energia, ecc
La tecnologia dell’informazione, la scienza dei materiali e la fisica contribuiranno a soddisfare esigenze ambientali.  In questo campo le nanotecnologie hanno già avuto un notevole impatto sui microprocessori di prodotti elettronici come i PC i telefoni cellulari  più e meno costosi. Nei prossimi anni, le nanotecnologie saranno probabilmente utilizzate per filtrare l’acqua, per contribuire a risolvere in tutto il mondo il problema della crescente penuria di acqua potabile.
Liberamente tradotto ibm five innovation

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento