I social networking, questi (quasi) sconosciuti

Oltre la metà degli utenti di 17 paesi nel mondo, intervistati da Synovate, ignorano l’esistenza dei social networking

Social networkingSynovate, ha detto di aver chiesto a più di 13.000 utenti in Brasile, Bulgaria, Canada, Francia, Germania, India, Indonesia, Giappone, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Serbia, Slovacchia, Sud Africa, Taiwan, Emirati Arabi Uniti (EAU) e Stati Uniti, se erano a conoscenza del social networking.
Synovate, sul tema, ha notato interessi differenti in paesi individuali e fra i segmenti demografici. Per esempio, la consapevolezza era più alta fra i giovani utenti.  
Per quanto riguarda il sondaggio il 26% degli intervistati, è registrato ad un sito di social networking.
La partecipazione più alta con il 49% nei Paesi Bassi, seguono gli Emirati Arabi Uniti, al 46%; il Canada con il 44% e gli Stati Uniti, al 40%.
Synovate ha chiesto agli utenti se hanno perso interesse per i social networking online. Nel complesso, il 36% degli utenti della Rete Sociale ha detto sì. In particolare, l’interesse è calato in Giappone (55%), Slovacchia (48%), Canada (47%), Polonia (45%) e gli Stati Uniti (45%).
Le nazioni con meno perdita d’interesse, l’Indonesia (18%) e Francia (21%).
Un precedente studio (aprile 2008) dell’Universal McCann, evidenzia che:
– gli olandesi hanno avuto la più alta percentuale di rete sociale;
– più di un terzo (36,4%) del totale della popolazione dei Paesi Bassi, ha affermato di aver utilizzato le Reti sociali, almeno una volta il giorno, rispetto al 23,4% del totale della popolazione statunitense.   
eMarketer prevede che il 44,3% degli utenti d’internet negli Stati Uniti apparterrà ad una rete sociale entro la fine del 2008.
Fonte: Emarketer
,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “I social networking, questi (quasi) sconosciuti

  1. …credo che l’italia rientri tra i paesi con una bassa percentuale…a parte myspace utilizzato per lo più tra i giovani e/o i cantanti, l’universo dei social network è pressoché sconosciuto!

  2. TheHours purtroppo è un paese sempre più retrogrado, imbambolato dalle televisioni e giornali del cavaliere, veramente soddisfatto per il lavoro che ha fatto …. :-). baciotto*

Lascia un commento