I germi? tutti nel carrello della spesa!

Anche i sud coreani hanno la loro associazione dei consumatori. Ho provato a testarli per verificare tempi di reazione e grado di preparazione. In perfetto coreano ho chiesto di fornirmi una classifica degli oggetti più comuni, maggiormente carichi di germi. Ho atteso il tempo di buttare giù un caffè e mi è arrivata l’e-mail con il risultato.
Prima di continuare, provate mentalmente a stilare la vostra classifica. Fatto?
Leggete i risultati: per i coreani, l’oggetto più pericoloso da toccare a mani nude è la barra del carrello della spesa, infestata da 1.100 batteri ogni 1,55 pollici (l’immagine è puramente casuale, mi piaceva la forma del carrello e l’ho scelta).
Al secondo posto si classificano i mouse dei computer situati all’interno degli internet cafè (690 germi), seguiti dalle barre di sostegno negli autobus (380 germi), le maniglie delle porte nei bagni pubblici (340), i pulsanti dell’ascensore (130) e i passa-mano nei sottopassaggi (86).
Come riporta Spiritual serch news: "la notizia può sembrare davvero allarmante ma niente paura: la maggior parte dei batteri acquisiti dal contatto con oggetti di uso comune è facilmente eliminabile lavandosi le mani con il normale sapone. E’ quindi buona norma detergersi le mani ogni volta che si rientra in casa dopo aver frequentato dei luoghi pubblici".
Ho analizzato questi dati, per quanto riguarda le maniglie delle porte dei bagni in luoghi pubblici (cinema, posti di lavoro, ospedali, ecc…), penso che da noi sono le parti più comuni, maggiormente cariche di germi. Mediamente, per quanto riguarda gli uomini,  su 10 che entrano al cesso per urinare, 6 escono fuori senza tirare la catena e senza lavarsi le mani; 3 escono dal cesso dopo aver tirato la catena, ma non si lavano le mani; 1 sola persona, entra al cesso, urina, tira la catena, si lava le mani e poi esce. Indovinate chi è? un coreano.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “I germi? tutti nel carrello della spesa!

  1. Quando l’ho sentito ieri alla radio, ho pensato alla stessa tua riflessione sui bagni pubblici qui in italia (che schifo!!). Una nota: se un giorno riuscirò ad avere un popò come quello postato qui – sì sì, quello che, osservando il carrello, non avevi notato – giuro che ne posto la foto!!!

  2. Penelopez ti prendo sulla parola :-).Saltellando ti ringrazio per la presentazione :-).
    tintero neanche se lo immagini? al posto delle rotelle ha i tacchi a spillo :-).

  3. ocazzo! Quella del carrello non la immaginavo….io se vado al cesso solo nei viaggi lunghi di oltre otto ore, mi lavo le mani prima, durante mi aggrappo coi tovaglioli di carta e dopo mi netto coi fazzolettini umidificati…

    e sul bus giro coi guantini idem portoni apro con gomito, soldi uso mani ma lavo tredici volte mani mi cambio scarpe appena varco uscio,

    in autobus no respiro…insomma son fobica ahahahhhhhhh

  4. io e i bacilli abbiamo fatto un patto… lo stesso che ho fatto con tutti gli animali più grossi (ragni, falene ecc…)…. io non do noia a loro, loro non danno noia a me.

    ahahahaahah…

    Perdonami …ma non sono batterofobica… vivo semplicemente avendo delle piccole accortezze, del tutto normali.

  5. Flor 🙂
    Momolina per caso lavori in un ipermercato coreano? allora di che ti preoccupi.
    Biancaneve ma dai, veramente giri con la bomboletta raid? :-).
    Luc anche io non sono Bacillofobico, l’aggancio alla fobia dei microbi è stato il pretesto per sottolineare la cattiva educazione di chi utilizza il wc lo lascia sporco e non si lava le mani prima di uscire.

  6. Concordo pienamente sulla sceta del modello di carrello. Nessun dubbio sul tuo buon gusto, d’altra parte.

    Paralizzante, invece, il contenuto del post, se chi legge è anche appena appena affetto da nevrosi fobica.

    Solidarizzo con i coreani. Outing fatto. Ciao, Patti! harmonia

  7. Uhhhm, cattiva educazione.. come concordo. A tal proposito, il mio capo non solo non si lava le mani prima d’uscire dal bagno (bleah, bleah, bleah!), ma non riesce manco a c’entrare il buco mentre la fa. Dico io.. che diametro ha il vater? Che getto ha il suo pistolo? Non sarà un idrante immagino, quindi COME **zzo FA A NON C’ENTRARE IL BUCO???

  8. Gardenia :-).
    Harmonia immagino anche quelli che hanno la fobia di leggere e sicuramente non l’avranno letto :-).
    Fulvia vuoi dire come quelli del Reparto Investigazioni Scientifiche? :-).
    Penelopez la gente è strana, forse il tuo capo si arrampica fino allo sciacquone del water e da li sopra tenta di centrare la tazza con i disastri che hai segnalato :-).

  9. Oddio, devo smettere di leggere il tuo blog/commenti mentre lavoro perchè prima o poi mi prenderanno per scema! Non riesco a smettere di ridere, pensando al mio capo arrampicato come una scimmia, a giocare col pisello per vedere se fa centro!!! Ho le lacrime agli occhi! Buona serata! Bax

  10. ciao PATT, ma dove vai a fare la spesa??? devo stare attenta perchè girino inizia ad avere gli ormoni in tumulto! un bacio grosso da una co..raganella

  11. in casa mia regolarmente si lavano le mani tutti quanti.. guai a chi non lo fa! altrimenti li spedisco ad un corso di recupero in Corea 🙂

    Buona serata Patt

  12. Se uno ci pensa bene, dovrebbe davvero girare tutto “bardato” ed equipaggiato come i RIS, come dice Fulvia:-)

    Ti posso lasciare un baciotto senza mascherina?

  13. Penelopez attenta a non ridergli in faccia pensando a quello che combina quando va al cesso :-).
    Mezzaluna Grazie, baciotto*

    Raganella che bello trovare un tuo commento, baciotto girino*

    Alidada no, no, in Corea no! meglio lavarsi sempre le mani :-).


    Kappa_pera
    ogni tanto manda anche gli altri a fare la spesa :-).

    Supergiovane piacere mio, grazie per il passaggio.

    Flor Ci rendiamo conto con chi abbiamo a che fare? adesso ho capito perché la moglie l’ha lasciato per andare a fare “Markette” :-).

Lascia un commento