I bagni derivativi, acqua fredda sugli organi sessuali

France Guillain è diplomata in studi superiori scientifici e letterari. Per diciassette anni con i suoi cinque figli ha percorso gli oceani in barca a vela, per affinare la tecnica dei bagni derivativi. Esperienze che ha raccolto in un libro, per la felicità di chi lo compra.
Il libro
Il bagno derivativo è un semplicissimo, prezioso e naturale rimedio che agisce sul corpo, sul sonno, sulle funzioni vitali di base. Questi bagni, altrettanto miracolosi dell’allattamento materno, producono gli stessi effetti e, come questo, risalgono alle origini del genere umano. Agendo sulle funzioni vitali di base, liberano il corpo da sovraccarichi e da tossine, agendo non solo sulla forma del corpo, grasso, cellulite, stitichezza… ma anche sulle dipendenze (droghe etc..) e altro. Tutto con un bidè freddo ovvero con un po’ d’acqua fresca sugli organi sessuali.
Dalla teoria alla pratica, ovvero dal libro al bidet
Morgana la sensitiva, ha letto il libro e messo in pratica i benefici dei bagni derivativi, ecco cosa scrive sulla scoperta dell’acqua fredda.
"Personalmente quando ho cominciato i bagni era giugno e freddarmi l’estremita’ oltre che di gran sollievo mi calmava molto. Poi avevo problemi di candida ricorrente, e dopo una decina di giorni è scomparsa, insieme al gonfiore generale e alla così detta cellulite da ritenzione idrica. La pelle del viso diviene liscia e senza imperfezioni, i denti si sbiancano i muscoli si tonificano (anche i seni e i glutei) e sono dimagrita senza fare diete in modo intelligente. Gli alimenti pero’ poi si sentono o troppo dolci o troppo salati, comunque ho cambiato modo di mangiare naturalmente. Infatti mi vanno di piu’ le verdure. In alcuni casi fa passare il dolore (questo è successo a mia mamma) nel giro di pochi minuti.
I bagni si fanno mettendosi a sedere sul bidet  per le donne, gli uomini possono farlo anche in piedi al lavabo. Infatti per gli uomini è valido il discorso di freddare l’inguine sinistro e destro, vale anche per le donne.
Dicevo sedute sul bidet si riempie di acqua fredda e con una spugna intrinsa di acqua freddo il sesso, e poi riparto. Così per dieci minuti se si è al di sotto di kg 70 altrimenti 15 minuti. Questo è quello che è scritto sul libro. Comunque io sono una persona non costante e lo pratico la mattina appena mi sveglio dieci minuti e dieci anche la sera prima di andare a letto, che mi rilassa e mi prepara per la notte serenamente".

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

13 thoughts on “I bagni derivativi, acqua fredda sugli organi sessuali

  1. bagno derivativo,uhm..mi chiedevo se valeva anche la proprietà transitiva della guarigione..cioè se per qualcuno, lavandosi abbondantemente a freddo la propria testa di..valesse anche per..al posto di..

  2. ma guarda… mai sentita sta cosa! Quasi quasi la provo.

    E la consiglio a mio marito che ormai non può più guidare sui viadotti autostradali troppo alti per attacchi di panico e vertigini!

    Comunque grazie per aver messo l’apostrofo fra l e inguine! ;)))

  3. si la foto è del mio livido, ne ho altri tre sempre più viola ma non mi sembrava il caso…

  4. Cactus!!!!!

    Fior di scienziati che hanno studiato i problemi delle tossicodipendenze, della cellulite, dell’obesità….non avevano capito che, per risolvere tutto, basta immergere il coso o la cosa nell’acqua fredda???????????????

  5. Beh, questa volta si può dire che hanno scoperto l’acqua fredda:-)

    Baciotto per te*

  6. Vulcanica creatura :))

    Mi distraggo un attimo e mi trovo la Treccani da leggere. Ora mi rimetto in pari.

    Intanto abbracciatona.

  7. I bagni di acqua fredda scaldano,una volta usciti dalla vasca il nostro corpo diventa bollente,e questo fa solo che piacere,ma per il finale ci vuole una grande donna,per raffreddare nuovamente ilò nostro corpo.ciao alla prossimo bagno,amico mio.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  8. Lino transitivamente, è come sostituire il treppiedi e al suo posto lanciare un gavettone d’acqua per lavare la testa di c… :-).
    Geo per l’apostrofo, l’ho messo per non far scuocere la pasta in acqua fredda :-).
    Fulvia erano piccoli quando ha iniziato a portarli in mare con la barca, praticamente sono cresciuti in acqua.
    Momolina un fondo di verità esiste, quando prendi una botta la prima azione che compi è quella di farti gli impacchi d’acqua fredda e documentare tutto con le foto :-).
    Flor brrr, l’acqua ghiacciata è tremenda :-).
    Loreanne loro lo fanno privatamente e non ci dicono niente :-).
    Grazia :-), baciotto.
    Col baciotto a te :-).
    Esploratore un saluto acquatico :-).

  9. avrei bisogno di un informazione importante…non è spiegato bene nel libro come deve fare i bagni l'uomo, cioè dove deve passare esattamente la spugna….tu o qualcuno me lo sa dire?
    La mia mail è [email protected]

    Grazie mille!!!
    Mara

Lascia un commento