Hot dog e hamburger shock

La British Heart Foundation, ha lanciato in Inghilterra una campagna shock per convincere i bambini a non mangiare hamburger e hot dog, perché sono fatti di ossa, adiposità, cartilagine, con un contorno di barba. I poster a grandezza umana, sono stati dislocati in punti strategici: scuole, asili nido, parchi di divertimento, ecc.
Per aumentare lo shock, sono state aggiunte queste frasi: "Non tutti gli hamburger sono buoni. Cosa c’e’ nel tuo piatto"?, a questa gigantografia scelta come testimonial.
Technorati Tags:  British Heart Foundation

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

22 thoughts on “Hot dog e hamburger shock

  1. che orrore, patt! mi ribello a nome della “tutela del pasesaggio”… buon pomeriggio mio spiritosissimo amico, g*

  2. in effetti..c’è da diventare vegetariani all’istante( se poi conoscessero chi il suo amico..)

  3. Ciao Patt, avevo letto qualcosa del genere.

    Baciotto e felice serata.

    p.s. i commenti non si leggono.

  4. grazie tesoro 😉 anche se penso di cancellarlo…cmq tranquillo passerò sempre a salutarti 🙂 kiss

    Stria*

Lascia un commento