Grandi eventi, la tecnologia tooshlights per i bagni pubblici potrebbe ridurre l’attesa del 50% (video)

I fuochi artificiali del 4 luglio per la Festa dell’indipendenza degli Stati Uniti, non saranno l’unico spettacolo di luci a incutere timore reverenziale all’Hollywood Bowl di questa settimana. Gli amanti di spettacoli presso l’iconica sede di Los Angeles sono entusiasti per l’installazione di una nuova tecnologia di luci, permette di ridurre i tempi di attesa per accedere ai bagni pubblici.
L’Hollywood Bowl ha installato Tooshlights è un sistema di luce verde-rossa per aiutare i clienti a evitare lunghe file ai bagni durante le pause degli spettacoli. Si tratta di una soluzione semplice ma elegante per qualsiasi evento come concerti, spettacoli teatrali e sportivi. Il punto luce sopra ogni bagno diventa verde quando la porta è aperta, rossa quando è chiusa a chiave dall’interno.
Allen Klevens, co-fondatore e CEO di Tooshlights, una startup con sede a Los Angeles, ha detto:
«La tecnologia potenzialmente potrebbe ridurre i tempi di attesa fino al 50 per cento. All’Hollywood Bowl, prima dell’installazione di Tooshlights, durante i venti minuti d’intervallo, nella toilette delle donne, solo all’inizio del locale si vedeva file davanti alle porte mentre al centro del locale, dove i bagni erano liberi, non c’era nessuno a fare la fila perché la gente non sapeva che erano disponibil”.
Un portavoce di Hollywood Bowl ha confermato che Tooshlights ha diminuito i tempi di attesa, le donne amano questa tecnologia, anche se le statistiche non sono al momento disponibili, perché la stagione del locale è appena iniziata.
Tooshlights aiuta la privacy, le persone non devono controllare sotto le porte o spingerle per vedere se una toilette è non è occupata».
Allen Klevens con un sorriso malizioso ha aggiunto:
«L’idea Tooshlights è stata ispirata dalla tecnologia installata nei parcheggi di Los Angeles per indicare i posti liberi, la differenza è che noi non parcheggiamo le auto, parcheggiamo, um, altre cose».

L’idea Tooshlights invaderà il mondo?
Allen Klevens ha detto:
«Per Tooshlights, questo è solo l’inizio. Il mercato potenziale è enorme, è internazionale, in pratica i bagni pubblici sono ovunque, stadi, luoghi di spettacolo, aeroporti, centri congressi, uffici.
Tooshlights sta lavorando con i venture capitalist (privati investitori forniscono il capitale di rischio di promettenti iniziative imprenditoriali), per raccogliere fondi per installare un Tooshlights di seconda generazione in selezionati luoghi per la pallacanestro, l’hockey e il football americano.
La nuova tecnologia tra le altre caratteristiche in attesa di brevetto sarà in grado di lampeggiare diversi colori a richiesta, come quelli di squadre che hanno segnato un touchdown.
Tooshlights entro la fine dell’anno sarà installato in 1.500, 2.000 bagni, nel 2015 saranno installati 500 Tooshlights il mese.
I Tooshlights possono anche raccogliere dati sui tassi di utilizzo toilette, per esempio, una luce costante verde in un mare di luci rosse può indicare alla squadra di manutenzione che un gabinetto non è in ordine o deve essere pulito.
In progetto c’è anche la possibilità di integrare i dati Tooshlights come app per gli smartphone per mostrare in tempo reale i luoghi che hanno più bagni liberi, riducendo maggiormente i tempi di attesa».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento