Giovane coppia ricercata per aver maltrattato brutalmente un gattino, quasi annegato in una pozzanghera (video)

Il video mostra una coppia, filmata dalla finestra di un appartamento che si trova nel quartiere di Tongzhou District, Beijing in Cina
 


 

Il video stringe l'immagine su una donna accovacciata sul bordo di una pozzanghera, con la mano, tiene un gattino per la coda: ripetutamente, a testa in giù, lo sommerge dentro la pozzanghera.
La donna lascia il gattino in mezzo alla pozzanghera, il gattino raggiunge una grossa pietra che affiora in acqua. Sale sopra alla grossa pietra. E' frastornato, resta fermo.
La donna osserva la scena, nel frattempo arriva un gatto, forse è la mamma del gattino, si muove con circospezione, teme una reazione della donna. Il gatto gira attorno alla pozzanghera, s'avvicina al gattino, cerca di aiutarlo. Lo prende al collo con la bocca. Lo sposta, ma è costretto a lasciarlo perché è spaventato dalla donna che accenna a rincorrerlo.
La donna è in piedi, ora il video mostra il primo piano del suo faccione mentre sollecita l'uomo a prendere il gattino. L'uomo prende il gattino e lo lancia alla donna. Il gattino finisce nuovamente nella pozzanghera per subire altri maltrattamenti.
Secondo quanto riferito dal "Guaibang Hutong", l'autore del filmato ha iniziato a registrare i maltrattamenti alle 05:00. L'uomo ha detto di non conoscere la coppia. I maltrattamenti sono durati per più di trenta minuti.
La coppia ha abbandonato il gattino in un seminterrato vicino alla pozzanghera.
Il gattino ha fatto perdere le sue tracce. Gli abitanti del quartiere hanno detto di non conoscere la coppia.
In rete, molti utenti, dopo aver visto il video, sono andati su tutte le furie. Spontaneamente si sono organizzati per scovare i due giovani che si sono divertiti a maltrattare il gattino.
 
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Giovane coppia ricercata per aver maltrattato brutalmente un gattino, quasi annegato in una pozzanghera (video)

  1. Miiiii, che disgusto: ma chi sono sti deficienti?!?? Ma anzichè riprendere, non poteva scendere e prenderli a calci dove.. penso io?

    Dopo questo schifo, lasciami dire che l'altra sera un micio delle stesse  dimensioni s'è arrampicato sulla spalla di mia madre e non ne è più sceso. E' stato adottato dalla grande famiglia dei gattari. Con qualche perplessità o sospetta indifferenza da parte dei 'padroni' di casa.

  2. @ Saamaya – La coppia di deficienti, ha le ore contate, presto saranno consegnati alla giustizia.

    Per la nuova adozione, il gattino è molto felice di aver trovato una bella e generosa famiglia. Riuscirà, da par suo, a far breccia anche nei cuori dei padroni di casa :-). Baciotto*

  3. Non so che cosa dire: due persone adulte che si divertono a vedere soffrire “chi” ha una voce diversa dalla nostra e non solo, sono anche più piccoli e più indifesi (anche se quando lo fanno, si fanno ben sentire)!

    Difatti, quando un altro gatto (forse la madre del gattino), è giunta in suo soccorso, subito dopo l’ha dovuto mollare per il timore della donna).

    E l’uomo?

    Ha preso le parti della donna.

    E inoltre c’è da dire che in Cina gli animali da compagnia sono trattati peggio di un topo da laboratorio (questo ve lo dice una persona animalista convinta).

    E in ultimo: condannassero a pagare una salata ammenda a quei deficienti.

  4. Anche io sono una gattara e devo dire che una scene di questo genere, specialmente se rivolte a animali così piccoli, sono doppiamente da considerarsi delle vigliaccate.

    Comunque, le persone che hanno trattato male il gattino del video sono due donne (se la sono piantata solo quando è arrivato un gatto più grosso (forse la mamma del gattino).

Lascia un commento