Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica

Nel 1942, a soli diciassette anni, fondava un gruppo antifascista e comunista che nel corso della Seconda guerra mondiale prenderà parte a numerose azioni contro i nazisti. Nel 1945 aderì al Partito Comunista Italiano, di cui fu segretario federale a Napoli e Caserta. Due anni dopo, nel 1947, si laureava in giurisprudenza all’Università di Napoli, con una tesi di economia politica.
Eletto deputato nel 1953 (e successivamente sempre rieletto, nella circoscrizione di Napoli), divenne quindi responsabile della commissione meridionale del Comitato Centrale del PCI, di cui era diventato membro a partire dall’VIII congresso (1956).
Dopo essere entrato, a partire dal X congresso, nella direzione nazionale del partito, dal 1976 al 1979 ne fu responsabile della politica economica mentre dal 1986 al 1989 ne diresse la commissione per la politica estera e le relazioni internazionali. Esponente della corrente moderata e socialdemocratica (capo cioè dei cosiddetti miglioristi), nel luglio del 1989 fu ministro degli esteri nel governo-ombra del PCI, da cui si dimise all’indomani del congresso di Rimini, in cui si dichiarò favorevole alla trasformazione in Partito Democratico della Sinistra.
Più volte capogruppo alla Camera dei Deputati del PCI, dal 1989 al 1992 è stato parlamentare europeo, e proprio nel 1992 venne eletto Presidente della Camera al posto di Oscar Luigi Scalfaro che divenne Presidente della Repubblica Italiana. Successivamente, Romano Prodi lo nominerà Ministro dell’Interno del suo governo nel 1996.
Dopo la caduta dell’esecutivo guidato da Prodi, fu europarlamentare dal 1999 al 2004 tra le fila dei Democratici di Sinistra, e ricoperse in quella sede, la carica di Presidente della importante Commissione Affari Costituzionali (AFCO).
Il 23 settembre 2005 è stato nominato, contemporaneamente a Sergio Pininfarina, senatore a vita dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi .
Nel 2006 è individuato come uno dei possibili successori di Carlo Azeglio Ciampi alla carica di Presidente della Repubblica. Il 7 Maggio 2006, un giorno prima delle votazioni, è candidato ufficialmente dall’Unione, coalizione politica vincitrice delle ultime elezioni.
Giorgio Napolitano, a quasi 81 anni, è il  nuovo capo dello Stato. [[Fonte wikipedia]]

Update risultato della votazione
Giorgio Napolitano 543
 Schede bianche 347
 Umberto Bossi 42
 Nulle 14
 Altri 10
 Accantonate 3
 D’Alema 10
 Ferrara 7
 Gianni Letta 6
 Berlusconi 5
 Di Piazza 3
 Pininfarina 3  

Giorgio Napolitano e il suo mondo
– ANNI: 81 (e’ nato a Napoli il 29 giugno del 1925).
– SEGNO ZODIACALE: cancro.
– MOGLIE: Clio.
– FIGLI: Giovanni e Giulio.
– NIPOTI: Sofia (8 anni) e Simone (5 anni).
– HOBBY: teatro(in gioventu’ si e’ anche cimentato come
regista), cinema,  libri e stampe antiche, soprattutto su
Napoli. Apprezza le canzoni napoletane di Pino Daniele.
– LINGUE: e’ uno dei politici che conosce bene l’inglese. Quando
gli alleati entrarono a Napoli ha anche fatto l’interprete.
– VACANZE: a Stromboli, nelle Eolie.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

7 thoughts on “Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica

  1. Io credo che sia arrivata l’ora che molla il centrodestra,che cosa vogliono di più di Napolitano! Forse Letta ! ma mi facciano ridere,ciao buona giornata.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  2. Adesso al centrodesstra gli è rimasto di prendere solo un………….. salami saluti ciao.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  3. Lino a quelli della Cdl è rimasta la psicosi del fattore K e non l’hanno votato. Meglio così, non dobbiamo ringraziare nessuno, adesso ci pensiamo noi a sistemarli :-).
    Lefty come non lo conosci? mi ha detto che prima di diventare Presidente della Repubblica è passato anche da te e ti ha lasciato i suoi saluti. Non ti preoccupare, non è (più) cattivo :-).
    Cica Sono contento che è diventato Presidente.
    Geo appena ho tempo vado a documentarmi, piacerà anche a me :-).
    Esploratore finalmente abbiamo eletto il nostro Presidente :-). ciao*

Lascia un commento