Facebook introduce Safety Check per avvisare parenti e amici di stare bene durante i disastri naturali

Facebook ha introdotto Safety Check una nuova funzionalità di sicurezza, in caso di emergenza permetterà agli utenti di scoprire se i loro cari stanno bene segnalando a loro volta di essere al sicuro.
Facebook determina la località dalla lista nei profili, l’ultima posizione degli amici nelle vicinanze, la città utilizzata per il collegamento internet.
Il nuovo tool attiva una notifica sui dispositivi di utenti che si trovano nei pressi di una calamità naturale per chiedere se sono al sicuro. Lo strumento di verifica di sicurezza combina una serie di check-in in una funzione segnalibro, consentendo agli utenti di Facebook di controllare la zona interessata per assicurarsi che gli amici sono al sicuro. La risposta dell’utente genererà automaticamente una notizia sul News Feed permettendo a sua volta di leggere le risposte di chi tra i contatti ha indicato di essere al sicuro.

Mark Zuckerberg CEO di Facebook ieri ha introdotto la funzione in Giappone, un paese che sta ancora riprendendosi dagli effetti di uno tsunami devastante nel 2011, la catastrofe ha colpito più di 12,5 milioni di persone in Giappone. Gli ingegneri giapponesi di Facebook hanno deciso di creare una “bacheca” per migliorare in caso di disastro la comunicazione tra utenti.
Naomi Gleit, vice presidente del product management di Facebook ha detto:
«I nostri ingegneri in Giappone hanno preso l’iniziativa di creare un prodotto per migliorare l’esperienza di riconnessione dopo un disastro. Hanno costruito il “Disaster Message Board” per rendere più facile comunicare con gli altri».

Controllo di sicurezza
Il test di Facebook è stato un successo, la funzione è stata aggiunta oggi. Il gigante del social networking collaborerà con le autorità per segnalare le catastrofi.
Il Safety Check tra non molto farà il suo debutto in tutto il mondo su dispositivi Android, iOS, e la versione desktop di Facebook.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento