Evitare, individuare e trattare il colpo di calore e l’esaurimento del calore

Le persone quando l’indice di calore supera i 37.8° C, cosa possono fare per evitare e proteggersi dall’esaurimento del calore o dal colpo di calore?

Esaurimento di calore e colpo di calore
L’esaurimento del calore è in realtà il precursore del colpo di calore, avviene come conseguenza del surriscaldamento del corpo. Indicazioni di esaurimento del calore includono sudorazione abbondante, vertigini, spossatezza, polso rapido (ha un ritmo superiore ai 5 battiti per atto respiratorio), pelle fredda, nausea, crampi muscolari, e mal di testa. Segnali che possono verificarsi nel tempo o improvvisamente, in particolare dopo un esercizio fisico prolungato. Se questi sintomi non sono trattati, può seguire un colpo di calore.
Il colpo di calore avviene quando la temperatura corporea di una persona raggiunge i 40°C. I sintomi oltre la temperatura alta includono nausea, vomito, pelle arrossata, respirazione rapida, tachicardia e uno stato mentale alterato.
Il colpo di calore senza un trattamento di emergenza, potrebbe portare alla morte, poiché ad alte temperature il cervello, le reni, i muscoli e il cuore possono essere danneggiati.
Il segnale da tenere d’occhio per determinare se una persona soffre di esaurimento di calore o di colpo di calore è che nel primo caso suderà molto, mentre nel secondo caso ha smesso di sudare perché già soffre di colpo di calore.
L’esaurimento del calore in genere non è considerato grave finché è controllato e trattato entro 30 minuti, ma una volta che la condizione si trasforma in un colpo di calore, deve essere considerato come emergenza medica.

Evitare, individuare, trattare
I centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, abbreviati in CDC), sono un importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America, hanno indicato che ci sono tre elementi da ricordare quando si tratta di colpo di calore ed esaurimento da calore: evitare, individuare, trattare.
E’ importante in primo luogo evitare l’esposizione quando la temperatura è molto alta, è meglio stare in casa, ma se si deve davvero andare fuori, vestirsi correttamente con cappelli, abiti leggeri e fare delle soste, sono vitali.
E’ anche saggio avere acqua potabile, trovare luoghi climatizzati in cui sostare, ricordarsi di non tenere mai bambini o animali domestici in un’auto chiusa e parcheggiata. Evitare di fare esercizio fisico intenso e di consumare alcol in eccesso.
Bambini, anziani e persone con problemi cardiaci cronici sono più a rischio di malattie legate al caldo, per cui è importante tenere d’occhio gli amici e i loro cari che si trovano in queste categorie. Detto questo, chiunque mostri segni di esaurimento del calore o di colpo di calore deve essere immediatamente sottoposto a cure mediche, in particolare quelli con problemi di temperatura o alta pressione sanguigna.
Il paziente in attesa di personale sanitario adeguato, può essere assistito aiutandolo a raffreddarsi:
– se soffre di esaurimento del calore, deve essere spostato in una stanza con aria condizionata e fatto indossare abiti leggeri. Deve riposare, consumare bevande fredde e analcoliche, ricevere spugnature o una doccia fresca;
– se soffre di colpo di calore, deve essere immediatamente spostato in una zona ombreggiata, ma non deve ricevere liquidi. E’ importante e vitale in attesa di cure mediche abbassare la temperatura corporea a 38.8°C: può essere utilizzata acqua spruzzata con un tubo da giardino, il ventilatore e spugnature con acqua fredda.
Il corpo in caso di temperature elevate, potrebbe non essere in grado di raffreddarsi correttamente, con conseguenti gravi problemi di salute legati al caldo. E’ importante controllarsi a vicenda, poiché può solo salvare una vita.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →