Energia elettrica a basso costo generata con l’urina

Un sistema sviluppato da ricercatori presso l’Università di Bath, nel Regno Unito, può essere la soluzione per portare l’energia pulita a basso costo, in ogni angolo della terra. La tecnologia produce energia elettrica dai batteri contenuti nell’urina.
La produzione di energia pulita dalle urine non è una novità, ciò che distingue questo progetto sono altri fattori come comfort, efficienza ed economicità. Ogni dispositivo secondo gli scienziati, costa meno di tre dollari e ha zero emissioni di gas serra.
La cella a combustibile microbica è un dispositivo che utilizza i processi biologici naturali dei batteri per trasformare la materia organica come l’urina, in energia elettrica, queste cellule sono efficienti e relativamente poco costoso rispetto ad altri metodi di produzione di energia elettrica.
L’urina in pratica quando entra nella cellula microbica produce una reazione, i batteri generano energia che può essere conservata o utilizzata direttamente per alimentare dispositivi elettrici.
La cellula batterica sviluppata presso l’Università di Bath è poco più di due centimetri quadrati, utilizza un catalizzatore di carbonio composto di derivati del glucosio e l’albumina, una proteina del bianco d’uovo, questi componenti garantiscono un basso costo.
I ricercatori stanno ancora lavorando per aumentare la potenza del sistema, attualmente ogni cella è in grado di generare due watt di potenza per metro cubo, sufficienti per alimentare un cellulare.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento