Emicrania e rapporti sessuali

Ricerca italiana: intensi rapporti sessuali, rischio fatale per gli uomini che soffrono di forti emicranie

EmicraniaLorenzo Pinessi, neurologo della Società italiana Emicrania, fornisce dei dati interessanti: il 15 per cento della popolazione italiana, per la maggior parte uomini, soffre di mal di testa insopportabile; con questo tipo d’emicrania, quando hanno un rapporto sessuale, rischiano la vita.
Il mal di testa, può essere aggravato da una serie di fattori come il cibo afrodisiaco, sostanze dopanti, sforzo fisico e stress psicologico, causato dalla necessità di mantenere segreto un rapporto con altre donne".
Il neurologo Pinessi, sottolinea:
"La somma di questi fattori, aggiunti alla posizione sessuale, aumenta la percentuale del rischio: a causa della maggiore pressione sul cuore, gli uomini dovrebbero evitare di avere rapporti sessuali in posizione eretta.
In alcuni casi, le persone coinvolte in rapporti sessuali intensi, potrebbero subire gravi attacchi d’emicrania: rischiosi quelli di durata fino a tre ore, potrebbero portare ad una condizione critica come l’aneurisma cerebrale.
Le persone con forte emicrania, potenzialmente a rischio, dovrebbero sospendere i rapporti sessuali, parlare con il proprio medico per concordare esami specifici come la Tac".
La TAC (Tomografia assiale computerizzata ), così come la RM (Risonanza Magnetica) possono diagnosticare la grave patologia. Quando si vuole giungere ad una diagnosi più approfondita e certa si può ricorrere ad una particolare RM chiamata elicoidale o con un altro esame quale l’angiografia cerebrale.
I risultati di questo studio sono stati presentati in apertura di una conferenza internazionale a Torino.

Fonte: Italymag

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Emicrania e rapporti sessuali

Lascia un commento