Elenco degli alimenti che disintossicano il fegato

1. Aglio
Solo una piccola quantità di aglio ha la capacità di attivare gli enzimi del fegato che aiutano l’organismo ad eliminare le tossine. L’aglio contiene anche elevate quantità di allicina e selenio, due sostanze naturali che aiutano a ripulire il fegato.

2. Pompelmo
Il pompelmo contiene un elevato contenuto di vitamina C e antiossidanti che migliorano i processi naturali di pulizia del fegato. Un bicchierino di succo di pompelmo appena spremuto, aiuterà ad aumentare la produzione di enzimi disintossicanti nel fegato per aiutarlo a rimuovere le tossine.

3. Barbabietole e carote
Entrambi hanno un elevato contenuto di flavonoidi e di beta-carotene. In generale, mangiare barbabietole e carote contribuisce a stimolare e migliorare la funzione epatica.

4. Tè verde
Questa bevanda, ama il fegato, è ricca di antiossidanti e catechine, un composto noto per aiutare la funzionalità epatica. Il tè verde non è solo delizioso, è ottimo anche per perdere peso.

5. Verdure a foglia verde
Le verdure a foglia verde sono uno dei nostri più potenti alleati per la pulizia del fegato, possono essere consumate crude, cotte o come brodo vegetale.
La clorofilla contenuta nelle verdure verdi, assorbe letteralmente le  tossine nel flusso sanguigno. Le verdure verdi dalla spiccata capacità di neutralizzare i metalli pesanti, sostanze chimiche e pesticidi, forniscono un potente meccanismo di protezione disintossicante per il fegato.
E’ importante includere nella dieta alimenti come la zucca amara, rucola, foglie di tarassaco, spinaci, senape e radicchio. Ciò contribuirà ad aumentare la produzione e il flusso della bile, la sostanza che elimina i rifiuti dagli organi e dal sangue.

6. Avocado
E’ un super alimento denso di sostanze nutritive, aiuta il corpo a produrre glutatione, un potente antiossidante, sicuramente uno dei più importanti tra quelli che l’organismo è in grado di produrre, necessario per la pulizia del fegato per eliminare le tossine nocive.
Studi recenti indicano che il regolare consumo di avocado, migliora la salute del fegato.

7. Mele
Le mele sono ricche di pectina, una fibra idrosolubile che contribuisce a depurare l’organismo, facilita il lavoro di gestire il carico tossico nel fegato durante il processo di pulizia.

8. Olio d’oliva
Oli di spremitura, come l’olio biologico, canapa e semi di lino, consumati con moderazione sono ottimi per il fegato: la fornitura di lipidi aiuta il corpo ad assorbire le tossine dannose e a ridurre il sovraccarico tossico nel fegato.

9. I cereali integrali
I cereali integrali, come il riso integrale, sono ricchi di vitamine del gruppo B, sostanze nutrienti note per migliorare il metabolismo globale della materia grassa, la funzione epatica e la congestione del fegato.
Evitare, quando possibile i cibi con farina bianca, in alternativa cercare di mangiare grano integrale.

10. Verdure crucifere
Il consumo di broccoli e cavolfiori aumenta la quantità di glucosinolati nel corpo, favorendo la produzione di enzimi nel fegato, molto importanti perché contribuiscono a rimuovere le sostanze cancerogene e altre tossine dal corpo, ciò riduce significativamente il rischio di ammalarsi di cancro.

11. Limoni e limette
Questi agrumi contengono una quantità molto elevate di vitamina C, aiutano il corpo a sintetizzare le sostanze tossiche in una sostanza che può essere assorbita dall’acqua. Bere succo di limone o di lime spremuto fresco al mattino aiuta a stimolare il fegato.

12. Noci
La grande quantità di arginina contenuta nelle noci, aiuta il fegato nella disintossicazione dall’ammoniaca. Le noci sono ricche anche di  glutatione e omega-3, acidi grassi che supportano le normali azioni di depurazione del fegato.

13. Cavolo
Mangiare cavoli, broccoli e cavolfiori, aiuta a stimolare l’attivazione di due enzimi chiave che aiutano il fegato a rimuovere le tossine.

14. Curcuma
E’ la spezia preferita dal fegato, come disintossicante, per un aiuto immediato provate ad aggiungere un po’ di curcuma nella minestra di lenticchie o in un piatto di verdure.
La curcuma è un ottimo antiossidante e tonico epatico. Il principio attivo di questa spezia agisce proteggendo le cellule epatiche dalle tossine.
E’ una spezia che non finisce di stupire per le sue benefiche proprietà curative in situazioni di infiammazioni, allergie, problematiche epatiche e digestive, depressione, malattia di Alzheimer, morbo di Parkinson, diversi tipi di cancro: la lista delle condizioni di salute in cui la curcuma può giocare un ruolo significativo – sempre avvalorato da studi scientifici – sembra non avere fine.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento