Effetto Gheddafi? – Tensioni tra Maroni e La Russa [vignetta]

 Vignetta di Maramotti, pubblicata a pag. 10 l’Unità del 28.08.2010


Maroni La Russa lite

Le liti tra La Russa e Maroni
«I politici della Lega hanno un compito, tendono ad assolverlo in esclusiva, dimenticandosi che il problema "sicurezza" riguarda anche altri ministri, non solo quello dell’Interno».
Ignazio La Russa rivendica così, di fronte al partito di Bossi, e in particolare al titolare del Viminale Roberto Maroni, il doppio titolo che ha, sia come ex reggente di An, sia come ministro della Difesa di parlare di ordine pubblico e di emergenza immigrazione clandestina.
La Russa questa è la quarta lite tra lei e Maroni da quando siete al governo.
La prima era sull’impiego dei militari nelle città, la seconda quando Maroni disse che in Campania c’è la "guerra civile". La terza quando il titolare del Viminale l’ha accusata di occuparsi di sicurezza dai tropici mentre lui è in Padania.
La quarta [vedi vignetta, diversità di vedute].
La Russa: «Un ministro dell’Interno non dovrebbe vantarsi di fare il proprio dovere, è chiaro che non può fare vacanza fra Natale e Capodanno e a Ferragosto. Ma dietro a questa caduta di tono sulle vacanze, una sciocchezza, non c’è polemica, ma diversità di vedute [vedi vignetta]. Non dobbiamo offrire un alibi a Gheddafi [parole del leader libico: "In Italia c’è un Ministro fascista e razzista" ] e fargli dire ma se voi non ratificate, perché dovrei essere io ad adempiere per primo??».
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Effetto Gheddafi? – Tensioni tra Maroni e La Russa [vignetta]

Lascia un commento