Ecco chi ha scritto il testo per la famigerata schermata blu di Windows

La schermata blu (detta anche Blue Screen, Blue Screen of Death o BSoD, ossia schermata blu della morte) in informatica è il nome dato comunemente alla schermata di colore blu mostrata da un computer con un sistema operativo Microsoft Windows quando si verifica un errore di sistema critico che non può essere risolto autonomamente.

Steve Ballmer messaggio crash windows 3.1
Chi è l’autore di questo messaggio che in tempi passati ha frustrato molte persone? Raymond Chen sviluppatore di Microsoft sorprendentemente all’inizio di questa settimana l’ha rivelato in un post sul blog, ha detto:
«L’ex CEO di Microsoft Steve Ballmer ha scritto il testo per l’originale Blue Screen of Death (BSOD), dopo la sua insoddisfazione per la scelta testo originale che lampeggiava in Windows 3.1. quando un programma non rispondeva. Ballmer era il capo della divisione sistemi, un giorno in visita al team di Windows manifestò la sua perplessità sulla scritta: “Questo è bello, ma non mi piace il testo del messaggio. Per me non sembra giusto“.
Il team di Windows sfidò Ballmer: “Okay, Steve. Se pensi di poter fare un lavoro migliore, procedi”. Steve ventidue anni fa raccolse quella sfida, quando Windows 3.1 era sul computer desktop. Pochi giorni dopo l’interazione iniziale con il team di windows, inviò il suo testo per il comando ctrl + alt + canc collegato al Blue Screen of Death. Oggi al suo posto quando Windows 8 va storto, lampeggia una faccia triste».
L’anno scorso, sempre in casa Windows, il co-fondatore Bill Gates ha ammesso che è stato un errore costringere gli utenti di Windows a utilizzare il ctrl + alt + canc.
Gates ha accusato IBM per aver rifiutato di aggiungere sulla tastiera un solo pulsante per il comando Windows. Oggi milioni di persone in tutto il mondo usano ancora la combinazione ctrl + alt + canc per accedere al computer.