Creato un segnale di stop economico e intelligente per migliorare la sicurezza del conducente (Video)

E’ buio sulla strada mentre un automobilista si avvia all’incrocio. Il segnale di stop più avanti si fonde con la notte, in pochi secondi accade un incidente mortale.
Il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti riporta che oltre la metà di tutti gli incidenti stradali avvengono sulle strade rurali. Ora gli ingegneri presso l’Università del Texas a San Antonio (UTSA) stanno testando un sistema termico autoalimentato a basso costo in grado di rilevare i veicoli, migliorare la visibilità dei segnali di stop e prevenire i decessi.
Ayetullah Biten del Dipartimento d’ingegneria elettrica e informatica dell’UTSA, ha detto: «I segnali di stop sulle strade rurali sono difficili da notare, questo porta a incidenti pericolosi».
La Federal Highway Administration indica che nelle strade rurali che rappresentano il 70% delle strade secondarie della nazione, accade il 54% di tutti gli incidenti mortali; senza accesso a un alimentatore, sono più probabile rispetto ad altre strade prive di segnali stradali attivi.
Sara Ahmed e Samer Dessouky, professori del College of Engineering della UTSA, per migliorare la sicurezza del guidatore, hanno creato un sistema autoalimentato a basso costo per il rilevamento e avviso d’intersezione per avvisare gli automobilisti rurali di potenziali pericoli.

Il segnale di stop di nuova generazione utilizza un sensore a infrarossi passivo multi-pixel, rileva un veicolo mentre si avvicina a un incrocio, nel momento in cui si trova all’interno del raggio di rilevamento, un segnale attiva il sistema di lampeggiamento del segnale di stop.
Zachary Balcar, studentessa del master presso il dipartimento d’ingegneria elettrica e informatica dell’UTSA, ha aggiunto:
«Il sensore osserva le firme termiche e le elabora per rilevare i veicoli in transito, distingue la direzione di marcia del veicolo, stima la velocità della sua firma termica, determina la classificazione del veicolo».
Il sistema intelligente nel complesso ha un tasso di rilevamento del veicolo del 90% e una precisione di classificazione del veicolo del 72%. Rispetto alle attuali tecnologie di rilevamento del traffico in aree urbane come induttori di loop magnetico, processori d’immagini video e radar a microonde, il nuovo sistema consuma meno energia e offre una migliore precisione. La nuova tecnologia è anche meno costosa da produrre, varia da 60 a 100 dollari per unità rispetto agli attuali sistemi di sicurezza, possono costare fino a 5.000 dollari.
Sara Ahmed ha detto:
«Il nostro sistema esterno alla carreggiata può essere installato su strade urbane o rurali completamente indipendenti della rete di alimentazione di rete, perché è alimentato da piccoli pannelli solari, funziona in tutte le condizioni meteorologiche».
Il sistema di rilevamento e avvertimento d’intersezioni rurali a bassa potenza è stato sviluppato con il supporto di Connect, un programma di ricerca collaborativo cofinanziato da UTSA e Southwest Research Institute.
Il team del progetto ha presentato una dichiarazione d’invenzione per il sistema, recentemente è stato riconosciuto a livello nazionale dall‘American Road and Transportation Builders Association, prevede di adattare la tecnologia al rilevamento dei pedoni, alla sicurezza delle frontiere e alla comunicazione da veicolo a infrastruttura.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →