Corea, cucina estrema: attenzione, Alice mangia un polpo vivo (video)

I coreani, per tradizione e superstizione, amano mangiare il polpo vivo, perché li rende più sani, più forti, più attivi a letto, più intelligenti …

In Corea del Sud, per i turisti, mangiare il polpo vivo è diventata un’inquietante e deliziosa esperienza. Il posto migliore per mangiare il polpo vivo (sannakji), è il famoso mercato del pesce di Noryangjin a Seoul.
Noryangjin è uno dei più grandi mercati ittici della Corea, aperto 24 ore il giorno, 365 giorni l’anno.
Il mercato di Noryangjin, facilmente collegato con la linea n. 1 della metropolitana, si trova all’interno di un enorme edificio.
Varcato l’ingresso del mercato di Noryangjin, si potrà vedere una quantità incredibile di pesce di tutti i tipi, esposto in maniera invitante nei banchi del pesce, e, in centinaia di vasche anche il polpo vivo.
Il polpo di media grandezza, come la dimensione della mano, costa 10.000 won (circa 6,45 euro). Il prezzo il più delle volte si può far scontare, per esempio, fingendo di non condividere il prezzo troppo alto e andar via. Richiamati dal pescivendolo, si potrà tornare sui propri passi per dire: “GGA-GGA ju-seyo”, una parola molto familiare, detta da chi vuole spendere meno, significa: “sconto per favore“. Il pescivendolo, resterà colpito dalla parola pronunciata dal turista, il più delle volte, venderà a prezzo scontato.
Acquistato il polpo, si potrà raggiungere uno dei tanti ristoranti che si trovano nella zona sotterranea del mercato.
Il ristorante (al prezzo di pochi wan), dopo aver lavato il polpo, lo servirà crudo per la gioia di chi lo mangerà vivo, sfidando il pericolo di rimanere soffocato dai suoi tentacoli.

 

, , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “Corea, cucina estrema: attenzione, Alice mangia un polpo vivo (video)

Lascia un commento