La connessione internet non è interrotta, è addormentata … (video)

Internet in alcune parti del mondo funziona 24 ore il giorno, ma in altri luoghi in particolare in Asia, Sud America ed Europa-orientale, in pratica “dorme”.
I ricercatori hanno detto di sapere di più su quel modello che li aiuterà a evitare di confondere l’internet che dorme da quella interrotta; aiuterà anche a sviluppare sistemi migliori per misurare e tracciare interruzioni d’internet, come quelle che hanno colpito la zona di New York dopo l’uragano Sandy.
John Heidemann, Professore di ricerca presso la Viterbi School of Engineering Information Sciences Institute USC, ha detto:
«Internet è importante nella nostra vita e le imprese, dal film in streaming, all’acquisto on-line. Misurare le interruzioni di rete è un primo passo per migliorare l’affidabilità internet».

John Heidemann (ha collaborato con l’USC di Lin Quan e Yuri Pradkin) sullo studio che sarà presentato in occasione della Conferenza 2014 Misure ACM Internet il 5 novembre, ha aggiunto:
«E’ emerso che un paese è più ricco dove Internet è attivo e funzionante 24 ore il giorno per sette giorni la settimana. Lo studio che abbiamo completato è uno dei primi a esplorare come le politiche networking influenzano le regole di utilizzo della rete.
Ci sono quattro miliardi d’indirizzi Internet IPv4, il nostro team giornalmente nell’arco di due mesi ogni undici minuti hanno eseguito il ping di 3,7 milioni di blocchi d’indirizzi, rappresentano circa 950 milioni d’indirizzi. I dati che abbiamo ricavato ci aiuteranno a stabilire una linea di base per Internet, per capire come funziona, in modo da avere una migliore idea per essere in grado di individuare velocemente i problemi».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento