Clinica cinese per malattie sessuali accusata di pornografia

Una clinica cinese che cura malattie sessuali si è difesa oggi dalle accuse ricevute per aver pubblicato citazioni di passi di un vecchio romanzo erotico sul suo sito Internet, aggiungendo che se lo ha fatto è per curare i pazienti, non per dare soddisfacimento personale agli internauti.
L’ospedale di ricovero Hefei Red Cross Sexual Health, che si trova nella provincia cinese di Anhui, ha scandalizzato gli internauti pubblicando capitoli del "I piaceri segreti del palazzo di Primavera" — un antico romanzo dagli espliciti contenuti sessuali, ha scritto la stampa cinese.
Tuttavia un dottore che viene soprannominato Zong ha detto che le accuse rivolte all’ospedale sono ingiustificate.
"Non si tratta assolutamente di pornografia. Si tratta di letteratura, di un classico del periodo della dinastia Qing", ha detto a Reuters Zong in un’intervista telefonica, facendo riferimento all’ultimo casato imperiale cinese che venne rovesciato nel 1911.
Zong ha spiegato che l’ospedale offre cure per malattie trasmesse per via sessuale e servizi ginecologici, ma è specializzato nel porre rimedio a problemi di tipo sessuale, sia fisici che mentali che portano all’infertilità.
Ha citato l’esempio di una coppia che si lamentava perché non riusciva ad avere un bambino ad un anno dal matrimonio. Si è poi scoperto che i due non sapevano come fare l’amore e che la moglie era ancora vergine quando si sono recati all’ospedale.
"Perciò li abbiamo insegnato come fare. La letteratura aiuta ad educare. A volte la medicina da sola non può risolvere i problemi", ha detto.
Tuttavia un giornale locale oggi ha riportato le accuse di un funzionario del governo in cui prometteva di presentare alla polizia il caso perché la clinica venisse punita per il contenuto offensivo pubblicato.
In Cina la letteratura pornografica è vietata. Ma come funziona per la pirateria di musica e film, anche i prodotti a contenuto esplicitamente sessuale sono disponibili in rete e si possono trovare facilmente tra i venditori ambulanti agli angoli delle strade.
Fonte: Reuters

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento