Città tedesca costruisce un gigantesco muro per separare la popolazione locale da un campo profughi che ospita minori non accompagnati (video)

Neuperlach Süd alla periferia di Monaco di Baviera ha quasi completato la costruzione di un gigantesco muro di pietra con lo scopo di separare la popolazione locale da un centro per profughi che ospita circa 160 bambini non accompagnati. La barriera di 4 metri di altezza sarà più alta del muro di Berlino (3,6 metri).
La popolazione di Neuperlach Süd dopo che il governo locale ha deciso di costruire un grande centro per i rifugiati a circa 100 metri da un complesso residenziale, ha chiesto a un Tribunale di far erigere un muro per separare la loro comunità dai migranti in modo da salvaguardare il valore delle loro abitazioni che potrebbe crollare a causa della vicinanza con il centro per rifugiati. Hanno anche espresso preoccupazione per il rumore che potrebbero fare i loro nuovi vicini. Il giudice del Tribunale amministrativo di Monaco di Baviera ha approvato la loro richiesta, ora il grande muro in pietra è quasi completo.

«Donald Trump vuole costruire il muro al confine con il Messico, noi a Monaco di Baviera Neuperlach Süd vogliamo il muro per stare al sicuro dai rifugiati», ha detto una coppia al giornale Merkur.
Il muro è quasi completato è più alto del muro di Berlino costruito durante la Guerra Fredda, i cittadini sono pienamente consapevoli di questo, alla maggior parte di loro non importa come appare, a patto di tenere i rifugiati a distanza. Inoltre, gli ingegneri sostengono che la sua altezza è efficace per agire come una barriera antirumore.
Non tutti sono soddisfatti con la nuova infrastruttura, Guido Bucholtz, Vice Presidente del distretto ha detto di essersi “spaventato” quando ha visto il “mostro di un muro“, ha sostenuto che doveva essere più piccolo. Intervistato dal giornale Merkur, ha detto che lo considera “assoluta follia“.
Edgar Schultz residente a Neuperlach Süd ha detto:
«Noi viviamo di fronte, a mio parere il muro è terribile. C’erano altre possibilità come pareti di legno, invasi e così via, non un grande muro di pietra».
Il forte sostegno per il muro non è molto sorprendente in Baviera, dove un sondaggio ha mostrato che quattro persone su cinque hanno un atteggiamento negativo verso i musulmani, e dove i politici locali hanno ripetutamente espresso il loro malcontento con la politica della “porta aperta” del Cancelliere Angela Merkel. Il grande muro di pietra è stato descritto come un compromesso tra le autorità locali e gli abitanti, molti dei quali si sono opposti all’idea di accettare i rifugiati.
Così, mentre l’idea di Trump (da poco diventato il 45esimo presidente degli Stati Uniti) di costruire un grande muro di confine per tenere fuori i messicani, effettivamente non potrà essere realizzabile, sembra aver ispirato le comunità a utilizzare lo stesso principio su scala minore.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento