Chirurgia molecolare – Utilizzate nanoparticelle per cercare e distruggere le cellule tumorali del cervello

Gli scienziati dell’Università di Chicago e il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti hanno sviluppato le prime nanoparticelle in grado di cercare e distruggere le cellule tumorali del cervello. Le nanoparticelle hanno ucciso fino all’80% delle cellule di cancro al cervello dopo appena cinque minuti d’esposizione alla luce bianca, mostrando la potenzialità della nanomedicina – altamente specifica per interventi su scala molecolare.

I NIH (Istituti Nazionali di Sanità)l poiché la nanomedicina potrebbe riparare le cellule nervose del cervello o il tessuto muscolare danneggiato, ha istituito in tutta la città otto Centri di sviluppo.
I ricercatori per la sperimentazione, hanno testato anche le nanosfere d’oro per cercare e “cuocere” con la luce bianca le cellule del cancro della pelle. Un ricercatore ha detto:
“Fondamentalmente è come mettere una cellula tumorale in acqua calda, raggiungere il punto d’ebollizione per farla morire”.
I NIH, nei programmi di ricerca prevedono di sperimentare piccoli sensori per distruggere gli agenti infettivi.
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento