Cane poliziotto magistralmente esegue una rianimazione cardiopolmonare (RCP) (Video)

I cani ampiamente sono considerati come il migliore amico dell’uomo, ma anche potenziale salva persona. Basta guardare Poncho, un cane della polizia in Spagna addestrato a eseguire la rianimazione cardiopolmonare (RCP).
La Polizia Municipale di Madrid in un video condiviso su Twitter ha messo in mostra le capacità di Poncho: nel filmato, l’agente finge un infarto. Poncho corre verso l’agente apparentemente senza vita. Il cane salta ripetutamente sul suo petto, ogni tanto appoggia la sua testa al collo dell’agente nel tentativo apparente di controllare il suo polso.
La polizia di Madrid nel tweet ha elogiato Poncho per non aver esitato a “salvare la vita” dell’agente. E’ stato citato lo scrittore americano del XIX secolo John Billings, ha detto: “Un cane è l’unica cosa sulla terra che ti ama più di quanto tu ami te stesso”.
La rianimazione cardiopolmonare (RCP) è una procedura di salvataggio di emergenza eseguita quando il cuore smette di battere. La RCP immediata può duplicare o triplicare le possibilità di sopravvivenza dopo un arresto cardiaco.
Ogni anno muoiono 475.000 americani per arresto cardiaco. Più di 350.000 infarti avvengono al di fuori dell’ospedale, circa il 90 per cento di queste persone muore.
Gli ultimi dati del 2014 suggeriscono che quasi il 45 per cento di chi ha subito infarti al di fuori dell’ospedale è sopravvissuto quando qualcuno ha eseguito la RCP su di loro. La tecnica permette al sangue di continuare a scorrere nel corpo dopo che il cuore ha smesso di battere, tempo prezioso in attesa dell’arrivo di personale medico qualificato.
Poncho non è il primo cane a imparare questa tecnica, nel 2017, un pastore tedesco ha fatto notizia dopo aver eseguito la RCP sul suo proprietario che aveva finto un malore.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento